Arredare in casa in stile moderno: via libera alle sperimentazioni

Più informazioni su

    Arredare casa al giorno d’oggi significa conferire ad ogni ambiente un tocco di modernità, il che però non esclude alcune scelte azzardate e richiami nostalgici al passato. L’arredamento contemporaneo d’altronde lascia ampio spazio alle sperimentazioni, proponendo naturalmente alcune regole di base ma accettando influenze originali, a tratti anche insolite. La grande fortuna che abbiamo oggi è quella di poter trovare online moltissime idee ed ispirazioni per quanto riguarda l’arredamento casa. Non è quindi per nulla difficile rinnovare gli ambienti in modo creativo ed originale, rendendoli perfettamente al passo con i tempi che corrono.

    Il design dei mobili moderni

    Per quanto riguarda i vari complementi d’arredo è facile intuire quanto il design giochi oggi un ruolo di primo piano. Le forme dei mobili moderni rispettano i canoni della linearità, ma consentono di giocare sulle sfumature, andando dal rigore geometrico e spigoloso alla sinuosità di contorni morbidi e tondeggianti. Sono ammesse quindi svariate forme, mentre diventano out tutti quei decori che in passato prevalevano in modo esagerato. Niente fronzoli quindi, ma linee pulite ridotte al massimo della semplicità: è questa la regola di base dell’arredamento moderno. Dal tavolo al divano, dai pensili alle mensole, nella casa contemporanea tutto risulta in linea con un’ideale minimalista che troviamo anche nella scelta di decorazioni e soprammobili.

    La parola d’ordine è minimalismo

    Possiamo dunque dire che la vera parola d’ordine da tenere sempre a mente per arredare casa in stile moderno è minimalismo. Bisogna togliere, eliminare tutti quei suppellettili che risultano superflui e ridurre al minimo indispensabile decori e soprammobili. Gli ambienti contemporanei sono puliti, lineari, privi di qualsivoglia eccesso: il tutto per rispondere ad un’esigenza di funzionalità.

    Arredare colorando le pareti

    Il vero tocco di stile nella casa moderna si ottiene con le pareti, che giocano un ruolo fondamentale nel conferire dinamismo e carattere ad ogni ambiente. Via libera quindi ai colori, con accostamenti che possono anche spingersi sull’azzardo ma che devono pur sempre rispettare alcuni canoni estetici. I toni ammessi nelle case moderne sono tantissimi, preferibilmente pastello come il carta da zucchero che sta letteralmente spopolando insieme al tortora, al beige, al grigio e al bordeaux.

    Attenzione però a non esagerare: se si sceglie un colore vistoso, particolarmente acceso o al contrario molto scuso, è sempre meglio limitarlo ad una sola parete in modo da creare un contrasto con quella vicina.

    Via libera a sperimentazioni ardite

    L’arredamento moderno dà anche il via libera a sperimentazioni ardite ed accostamenti apprezzati specialmente dai più nostalgici. Non è detto che si debbano eliminare del tutto i mobili datati: con il grande ritorno del vintage anche in una casa arredata in stile contemporaneo possono trovare posto elementi del passato. L’importante è trovare sempre una giusta misura, evitando di esagerare e lasciando spazio a pochi ma significativi arredi, che donano un tocco di carattere e personalità all’ambiente. Le possibilità sono quindi infinite e al giorno d’oggi il rischio di commettere errori dal punto di vista dello stile è ridotto al minimo. Possiamo infatti trovare ispirazioni ed idee direttamente online, per poi personalizzarle in modo creativo.

    Più informazioni su