Alternanza scuola-lavoro: accordo tra Gstravel e Alberghiero foto

Il mondo del lavoro, oggigiorno, è sempre più selettivo e riuscire a trovare una posizione lavorativa al suo interno è spesso difficile: troppa poca esperienza, troppo giovane, troppo vecchio o formazione non sufficiente remano in sfavore dei giovani che vogliono lavorare. Un mondo difficile, soprattutto in una regione piccola come il Molise che non offre tanti sbocchi che, in altri luoghi, vengono sfruttati al massimo. E così, i giovani, emigrano verso luoghi in cui le loro conoscenze e capacità verranno apprezzati maggiormente.

Per ovviare alla cosiddetta ‘fuga dei cervelli’ l’IPSEOA ‘Federico di Svevia’ di Termoli ha siglato un importante accordo per l’alternanza scuola-lavoro con l’azienda termolese Gstravel di Domenico Guidotti che, da sempre, investe nella regione e crea nuovi collegamenti sul mare. Saranno 40 gli studenti che, a partire dal mese di gennaio, potranno beneficiare di quest’opportunità che li aiuterà non solo nella formazione continua in vista dell’ingresso nel mondo del lavoro, ma permetterà loro di crescere personalmente interfacciandosi con il mondo estero.

La notizia è stata accolta con entusiasmo sia dall’azienda che dai professori: “Vorremmo prepararli al mondo del lavoro, alle difficoltà che si incontrano, alla preparazione necessaria che si deve avere – hanno commento gli insegnanti dell’Istituto Alberghiero – E quale potrebbe identificare meglio queste qualità se non la famiglia Guidotti che ha sempre creduto nel territorio, che ha investito e creato posti di lavoro? I ragazzi sono entusiasti di imparare un nuovo mondo, quello del turismo, della comunicazione efficace e dei social media”.

Soddisfatto anche Domenico Guidotti: “È un’esperienza che potrà insegnare tanto sia a noi che ai ragazzi che iniziano un percorso lungo una vita: quello del lavoro. Lavoreranno al front office, impareranno tecniche aziendali ed accoglienza e potranno perfezionare anche le lingue straniere. Mettiamo a disposizione il nostro ufficio e tutto ciò che abbiamo imparato negli anni perché noi crediamo davvero nelle potenzialità del nostro territorio e, soprattutto, nella nuova generazione. Saranno loro, con i nostri insegnamenti, a poter rivoluzionare il nostro Molise ed in particolare Termoli. Nel frattempo siamo pronti a salpare per la Croazia e le Isole Tremiti”.