Abbandona i suoi rifiuti in mezzo ai campi, ma viene beccato: multa di 600 €

È stato beccato a scaricare rifiuti all’aria aperta, abbandonandoli in zona Saccione, territorio di San Martino in Pensilis.

Ma questa volta gli è andata male perché l’uomo, titolare di una ditta, è stato rintracciato e multato per 600 euro grazie a una segnalazione fatta da alcuni cittadini che hanno notato lo scarico illegale e hanno provvidenzialmente contattato i vigili urbani.

La vigilessa del comune amministrato da Gianni Di Matteo, che ha dichiarato guerra all’utilizzo del territorio come una pattumiera, ha elevato il verbale di multa a carico dell’uomo, che tra le altre cose ha lasciato una prova inconfutabile della sua responsabilità. Su un imballaggio infatti è stato trovato il riferimento alla ditta ed è stato relativamente semplice risalire fino a lui.

Il vicesindaco e assessore al ramo Tiziana D’Adderio tira un sospiro di sollievo, soddisfatta per l’esito della vicenda. “In questo caso – commenta – il responsabile è stato individuato. Mi auguro che la dinamica di questo episodio e soprattutto il fatto che è stata elevata una multa e altre ne seguiranno serva a scoraggiare gli incivili che hanno questa brutta abitudine”.