A Natale puoi… parcheggiare gratis per 11 giorni in centro. Ascoltando Fred Bongusto – SONDAGGIO

Il Capodanno in piazza tra le novità annunciate dal Comune che ha presentato il cartellone natalizio: circa 120mila euro la spesa, tra luminarie (75), eventi (30) e iniziative per Bongusto (12mila). Il sindaco Gravina parla di “programma ricco e costi abbastanza contenuti”. Dal 22 dicembre al 1 gennaio non si pagheranno i posteggi blu nell’intero centro cittadino. E nel borgo antico ci saranno luci dedicate alle canzoni di Fred e la filodiffusione che trasmetterà le note del cantautore campobassano scomparso lo scorso 8 novembre.

Questa volta non si può certo dire che l’amministrazione non abbia sfornato delle novità. Si parla del Natale e del cartellone stilato e presentato in sala consiliare. Ebbene, se per le luminarie e gli addobbi si resta sul tradizionale, bisogna sottolineare tre-quattro iniziative che non possono lasciare indifferenti. Dai parcheggi gratuiti dal 22 dicembre al 1 gennaio in centro, su tutti i posteggi blu, alla filodiffusione nel centro storico per ricordare Fred Bongusto che rivivrà anche in luci speciali che proietteranno i titoli delle sue canzoni. In stile Lucio Dalla a Bologna, per capirsi. E poi, torna l’appuntamento in piazza Vittorio Emanuele il 31 per salutare insieme l’arrivo del nuovo anno, con brindisi e concerto annessi.

 

A proposito della scelta di non far pagare i parcheggi, si è voluto ancora una volta puntare sul rilancio del centro, come dimostra lo spostamento della fiera dalla periferia. Un piano che però rischia di intasare il centro di auto, in controtendenza con la vocazione ambientalista del Movimento 5 Stelle da sempre convinto dell’utilizzo massiccio dei mezzi pubblici.

I costi? Sono stati sciorinati dall’assessore al commercio, Paola Felice: “Circa 120mila euro in totale, di cui 75mila (iva compresa) per le luminarie, 30mila per il cartellone natalizio e 12mila per le iniziative legate al ricordo di Fred Bongusto”. Campobasso si ‘accenderà’ il giorno dell’Immacolata, come ogni anno, via Mazzini già è partita grazie all’impulso dei commercianti. Pronta a partire anche la pista di pattinaggio. Mentre il 13 l’albero di Natale, omaggio di un’azienda che sarà allestito in collaborazione con gli Sprar della città, farà la sua comparsa davanti al Municipio, affiancando il Babbo a cavallo della luna già installato da qualche giorno.

Il sindaco Gravina ha voluto precisare che per organizzare il tutto è stato utilizzato un ‘fondo di riserva’: “Visto che c’è stata una variazione di bilancio di 800mila euro dovuta al mancato trasferimento dei fondi dalla Regione Molise sul trasporto pubblico, si è deciso di fare una delibera storno di fondi per poter garantire un cartellone dignitoso. Sui parcheggi gratuiti, spero nell’aiuto anche dei commercianti e di chi risiede nel centro cittadino di non occupare subito e per tutta la durata dell’iniziativa i posteggi…”.

Ecco l’elenco degli eventi del Natale 2019 (1)

Ecco l’elenco degli eventi del Natale 2019 (2)

 

Si diceva di Fred Bongusto. Sempre l’8 dicembre saranno accese luminarie e filodiffusione a lui dedicate nel cuore del centro storico. E il 4 gennaio ci sarà un evento al teatro Savoia organizzato dalla Queens Academy.

A proposito dell’artista campobassano da poco scomparso, il primo cittadino ha spiegato che “le iniziative natalizie sono una parte di quello che vogliamo fare per l’artista nostro concittadino. Stiamo valutando senza fretta cosa possa onorarne meglio la memoria, ma non si cambieranno toponimi storici, come per esempio il teatro Savoia o l’ex Gil”.

 

E poi il Capodanno: l’ospite del 31 dicembre di piazza Vittorio Emanuele sarà Antonio Sorgentone Quartet, che inizierà a suonare dalle 23.00 in attesa del brindisi generale. Nello stesso giorno le consuete maitunate in piazzetta Palombo (ore 18.00), dove tornano attività artigianali e hobbisti. In fase di allestimento anche il presepe nella fontana che i campobassani chiamano ‘peschera’.

Diversi i partner che affiancano l’amministrazione negli eventi: Conservatorio, Uli, Amici della musica, Museo dei Misteri, Coro dell’Unimol, Bibliomediateca, progetto Romanicamente, associazione ‘Pro Crociati e Trinitari’.

Altra novità, la delocalizzazione di qualche iniziativa. Si tratta di cinque concerti di musica classica che andranno in scena nelle parrocchie più grandi della città. Lo slogan coniato è ‘shakespeariano’: “Esserci o non esserci, sarà questo il problema”. Niente mercatini per il Corso: tutti nel centro storico, l’8 e il 12 dicembre. Mentre il 13, 14 e 15 torna ‘Pasteggiando’ con i ‘Ristorici’.

In attesa di ‘tuffarvi’ nelle feste, partecipate al nostro sondaggio.

A Campobasso parcheggi gratis in centro durante le feste natalizie. Sei d'accordo?

  • (82%, 204 Voti)
  • No (16%, 41 Voti)
  • Non so (2%, 5 Voti)
Loading ... Loading ...