8mila kg di pesce sequestrato e 750mila euro di multe nel 2019 della Capitaneria

Più informazioni su

Più di otto tonnellate di pesce sequestrato. È il totale che oltre 100 militari dei Compartimenti marittimi della Capitaneria di porto di Pescara, Ortona (Chieti) e Termoli (Campobasso), con l’ausilio degli uffici circondariali marittimi di Vasto (Chieti) e Giulianova (Teramo), sotto il coordinamento del Centro controllo area pesca della Direzione Marittima di Pescara, hanno eseguito nel 2019.

Si tratta di oltre 5.300 controlli ispettivi e documentali, che hanno portato a oltre 400 sanzioni amministrative e ben 280 sequestri, con un totale di prodotto ittico sequestrato attorno a 8 tonnellate e circa 750mila euro di multe.

Questi i dati sulle operazioni degli uomini della Direzione Marittima Abruzzo-Molise nell’anno che sta per chiudersi. Nel solo dicembre sono stati eseguiti 700 controlli, con 80 sanzioni tra amministrative e penali, per complessivi circa 120mila euro, con 50 sequestri amministrativi. Ritirati dal commercio circa 1.300 kg di pesce che poteva essere pericoloso per gli acquirenti.

Più informazioni su