Quantcast

60 anni di barbiere, da oggi in pensione. E a salutarlo arriva il chitarrista Forcione

Chiude con una gradita sorpresa direttamente da Londra la storica attività di Umberto Flocco, aperta nel 1959

Festa con sorpresa nella storica attività di Umberto Flocco, inaugurata nel lontano 1959 e da oggi chiusa per “meritato riposo”. A salutare il barbiere del paese che va in pensione è arrivato il chitarrista Antonio Forcione, londinese di adozione ma originario della comunità arbereshe.

60 anni di attività, trascorsi in paese a tagliare barba e capelli ai residenti. Umberto Flocco ne ha viste tante ed è sempre stato considerato un riferimento imprescindibile per quel suo negozio di barbiere aperto nel lontano 1959. Altri tempi, altra vita, anche altra necessità comune di rivolgersi al barbiere. Lui però ha sempre lavorato bene, resistendo a crisi e modernità.

Montecilfone barbiere

Ma ora è arrivato il momento di andare in pensione e godersi il “meritato riposo” dopo una vita con forbici e rasoio in mano, ascoltando e imparando a conoscere e consigliare migliaia di persone di generazioni diverse.

Questa mattina 31 dicembre l’amministrazione comunale di Montecilfone presieduta dal sindaco Giorgio Manes lo ha omaggiato con una targa ricordo, segno anche di gratitudine e vicinanza per i tanti anni di attività lavorativa prestati a Montecilfone. Ma la mattinata è stata segnata da una sorpresa inaspettata e molto piacevole: la visita inattesa del chitarrista Antonio Forcione che ha suonato davanti ai presenti un brano di musica popolare con incantevole maestria.

Montecilfone barbiere

Antonio Forcione vive a Londra ma è originario di Montecilfone e nel paese di origine arbereshe torna spesso, per quel legame con le sue radici che ha sempre tenuto in vita.

Emozione e anche un po’ di commozione da parte del barbiere Umberto, da oggi ufficialmente pensionato.