Campobasso, la rimonta continua: Alessandro e Cogliati sbranano la Sangiustese

Il numero 10 trasforma il secondo rigore consecutivo a metà primo tempo. Il compagno di reparto sbaglia un altro penalty poco dopo ma si rifà nella ripresa insaccando il raddoppio al termine di un’azione fantastica con assist di tacco di Bontà. Rossoblù più volte vicini al tris con i marchigiani pericolosi soprattutto sui calci piazzati. Clamorose le reti mancate da Tenkorang e Bontà nel finale.

E vai col tris. I Lupi infilano la terza vittoria consecutiva mandando al tappeto la Sangiustese sul neutro di Civitanova Marche. Si tratta anche del settimo risultato utile: cinque successi e due pareggi che fanno risalire Bontà e compagni in zona playoff.

 

AVVIO SPRINT. Detto che Mirko Cudini non cambia nulla rispetto all’ultima partita vinta contro la Recanatese, sono gli attaccanti a essere vivaci nel primo pezzetto di match. Alessandro fa il ‘solletico’ alla Sangiustese, che però al 5’ rischia subito di capitolare con Cogliati che nel cuore dell’area piccola calcia a botta sicura ma trova Chiodini a neutralizzare l’occasionissima. I rossoblù comandano il gioco con azioni anche piacevoli ma senza affondare il colpo. E col passare dei minuti i ritmi si ‘ammosciano’, lo 0-0 sembra già accontentare i 22.

 

LA SVOLTA. Il calcio è strano quanto affascinante. E così, dopo due punizioni letteralmente sprecate, Cogliati, il solito Cogliati, va a guadagnarsi palla a destra, la sua velocità mette in imbarazzo il difensore costretto a stenderlo in area. È rigore: dagli undici metri Alessandro fa il suo dovere spiazzando l’esperto Chiodini che rimane immobile. I marchigiani, finora rintanati nella propria metà campo, ci provano con Scognamiglio, il suo tiro è preda di Natale. Ma sono i Lupi a creare ancora e a guadagnare un altro penalty, sempre con l’imprendibile Cogliati sul quale c’è una spinta in area. Lo stesso numero 9 si incarica della battuta, mancino questa volta parato da Chiodini. Non si tratta però di una mazzata, Zammarchi dal limite prende il palo esterno.

 

RIPRESA: MANI SULLA VITTORIA. Una meraviglia, una gemma il raddoppio dei Lupi. Alessandro, finora abbastanza svagato, serve un gran pallone a Candellori che da sinistra mette in mezzo dove Bontà di tacco serve Cogliati che insacca. Occhio che la Sangiustese non si arrende: servono due parate di Natale, soprattutto la seconda, per evitare l’1-2 locale. Cogliati rimane il più pericoloso, di mancino prova a fare doppietta dal limite, Chiodini la pensa diversamente e blocca. Cudini effettua il primo cambio al 70’: Tenkorang per Zammarchi. Proprio il centrocampista avrebbe il pallone del tris pennellato da Cogliati ma spara addosso al portiere. Ha del clamoroso l’errore a 10 centimetri dalla porta di Bontà che si mangia un gol incredibile su assist di Alessandro.     FdS

 

SANGIUSTESE                    0

CAMPOBASSO                    2

SANGIUSTESE: Chiodini, Zannini (74’ Niane), Basconi (70’ Orazzo), Perfetti, Patrizi, Scognamiglio, Bambozzi (80’ Boschetti), Palladini, Mingiano, Proesmans, Romano (46’ M. Palladini). A disposizione: Raccio, Fabbri, Doci, Ercoli, Amabile.

ALL.: Stefano Senigagliesi

CAMPOBASSO: Natale 6.5, Fabriani 6, Vanzan 6.5, Brenci 6.5 (77’ Pizzutelli), Menna 6.5, Dalmazzi 7, Bontà 6.5 (90′ Giampaolo), Candellori 6.5, Cogliati 7 (82’ Musetti), Alessandro 6.5 (86′ La Barba), Zammarchi 6 (70’ Tenkorang). A disposizione: Tano, Pistillo, Sbardella.

ALL.: Mirko Cudini

ARBITRO: Lingamoorthy di Genova

Assistenti: Passaro di Salerno e Leonetti di Frattamaggiore.

MARCATORI: 26’ Alessandro (rig.) (C), 55’ Cogliati (C).

 

Gli anticipi della 15^ giornata: Chieti-Jesina 3-2, Montegiorgio-Tolentino 1-1, Olympia Agnonese-Pineto 3-3, Sangiustese-Campobasso 0-2

CLASSIFICA: Notaresco 37, Recanatese 29, Montegiorgio 26, Campobasso, Matelica 25, Pineto 24, Vastese 22, Olympia Agnonese 22, Vastogirardi 20, Porto S. Elpidio, Real Giulianova e Sangiustese 17, Fiuggi 16, Chieti 14, Avezzano 13, Tolentino 12, Jesina 9, Cattolica 6.

Foto SS Campobasso Calcio