Venerdì tornano le proteste per il clima, assemblea al Sacro Cuore

Più informazioni su

Questo venerdì, 29 novembre, tornano in piazza le proteste contro inquinamento e cambiamento climatico. Per questo domani, martedì 26 novembre alle 18, nella parrocchia del Sacro Cuore di Termoli, in vista del 4° Sciopero Mondiale per il Clima, si terrà un’assemblea pubblica in cui interverranno cittadini, studenti e attivisti ambientali per parlare di clima e battaglie locali.

“Siamo in piena emergenza climatica, ciononostante il nostro Paese continua a puntare su gasdotti e trivelle; scelta folle che, inevitabilmente, comprometterà il futuro delle nuove generazioni” scrivono gli organizzatori, fra cui il Comitato “I Discoli del Sinarca”, Trivelle Zero Molise e Fridays For Future Termoli.

“Recentemente la BEI (Banca europea per gli investimenti), la quale a febbraio del 2018 aveva concesso un maxi-finanziamento da 1,5 miliardi di euro per il Tap, ha assunto un’importante decisione: a partire dal 2022, non verranno più finanziati progetti basati su combustibili fossili, incluso il gas. Tuttavia, la BEI potrà investire nella realizzazione di centrali a gas in cogenerazione/trigenerazione a elevata efficienza e con emissioni inferiori a 250 grammi di CO2 per kWh”.

Ma ci sono anche i fatti di casa nostra. “Nel piccolo Molise, da sempre alla mercé delle multinazionali, si intravede un barlume di speranza: attivisti e studenti stanno provando a costruire un fronte comune che, a gran voce, chiede l’adozione di politiche in grado di contrastare in maniera efficace i cambiamenti climatici. Non assisteremo inermi alla devastazione e al saccheggio del nostro territorio, ragion per cui contrasteremo con forza le opere inutili e dannose che lo minacciano. Lotteremo al fianco dei giovani, per assicurare loro un futuro sostenibile, libero dal cappio delle fonti fossili. Non c’è più tempo, siamo sull’orlo del baratro”.

Nel corso dell’incontro sono previsti gli interventi di Renato Di Nicola (Campagna “Per il Clima, fuori dal Fossile”), Marcella Stumpo (Consigliere del Comune di Termoli, promotrice della dichiarazione di emergenza climatica), Riccardo Vaccaro (Comitato “I Discoli del Sinarca”) e degli attivisti del Fridays For Future Termoli.

Più informazioni su