Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Strada tra Campomarino e Portocannone, la Provincia stanzia 100mila euro per metterla in sicurezza

100mila euro per il rifacimento del manto stradale della Provinciale n.40, quella che collega Campomarino a Portocannone e che è tristemente nota per gli incidenti che vi si sono verificati.

Il Consigliere provinciale Vincenzo Sabella – che aveva portato avanti la proposta – rende noto che oggi, 7 novembre, la Provincia ha detto sì allo stanziamento dei fondi necessari per mettere in sicurezza quella strada oltremodo pericoloso e dove l’incidenza di sinistri è da tempo molto elevata.

Dello scorso agosto l’incidente molto grave in cui due ragazze 19enni rimasero gravemente ferite. Uno scontro frontale nella notte del 5 agosto in seguito al quale le due giovani furono dovute trasferire con l’eliambulanza a San Giovanni Rotondo (una) ed Ancona (l’altra).

incidente-vigili-fuoco-155986

Una strada in cui mancano molti requisiti per la sicurezza, come aveva sottolineato anche un cittadino che, all’indomani del grave incidente, scrisse proprio all’Ente provinciale (cui la strada appartiene) per denunciarne la estrema pericolosità.

Oggi la svolta. Così il consigliere Sabella: “È con grande soddisfazione che comunico che questa mattina in 1° commissione presso la Provincia di Campobasso è stato deciso su mia proposta di stanziare 100mila euro per il rifacimento del manto stradale della strada Provinciale n. 40 e più precisamente nel tratto che congiunge Campomarino a Portocannone”.

Vincenzo Sabella, Diritti e libertà Molise

Un impegno preso dal Presidente Francesco Roberti, dal consigliere delegato alla viabilità Orazio Civetta, dal consigliere Michele Marone e da tutti gli altri consiglieri provinciali.

“Li ringrazio per aver accettato la mia richiesta – scrive Sabella – soprattutto considerando le scarse risorse disponibili delle quali può disporre l’ente. Un ringraziamento doveroso e sentito lo rivolgo alla struttura tecnica della Provincia per la grande disponibilità dimostrata”.

Nella giornata di martedì 5 novembre è stato effettuato un sopralluogo e a distanza di due giorni la decisione della commissione di destinare la cifra. “Nei prossimi giorni – assicura il consigliere – sarà redatto il progetto dalla struttura stessa al quale seguirà la gara d’appalto”. Si risolve così un annoso problema di sicurezza stradale molto sentito dalla popolazione.