Stadio, 300mila euro dal Comune “per arrivare a 8mila posti e ospitare l’Under 21”

La somma è stata stanziata da Palazzo San Giorgio per il ripristino dei copriferro e la copertura del cemento ammalorato. L’assessore allo sport, Luca Praitano, spiega che “è previsto un intervento complessivo di 300mila euro da parte del Comune, di cui 200mila da utilizzare quest’anno, 100mila l’anno prossimo”. Un progetto ad ampio respiro che prevede a giugno del 2020 l’arrivo della Nazionale Under 21: il primo step è quello di portare la capienza “ad almeno 7-8mila spettatori e poi pensare di arrivare fino a 14mila posti, questo però non nell’immediato”.

Trecentomila euro per il ripristino dei copriferro allo stadio di Selvapiana. Lavori di manutenzione importanti, che devono solo essere appaltati. Ma intanto si è fatto un passo in avanti con la nomina del progettista esecutivo e del direttore dei lavori, incarichi affidati entrambi al geometra del Comune capoluogo, Angelo Di Soccio. Responsabile unico del procedimento, l’ingegnere Antonio Abbazia. Lavori interamente finanziati dall’amministrazione di Palazzo San Giorgio essendo ormai ritenuti improcrastinabili considerando le condizioni in cui versa una parte dello stadio.

 

C’è da dire che il finanziamento fu approvato lo scorso 20 marzo dall’allora sindaco Antonio Battista e confermato dall’attuale primo cittadino Roberto Gravina. I 300mila euro, come detto, saranno utilizzati per ripristinare i cosiddetti copriferro sul cemento dei gradoni e saranno prelevati dal bilancio comunale. Ne volevamo sapere di più e abbiamo contattato l’assessore allo sport, Luca Praitano: “La commissione di vigilanza lo scorso anno ha dato prescrizioni precise per la manutenzione dello stadio – spiega –. In particolare, l’urgenza di prevedere dei copriferro, cioè ricoprire il calcestruzzo ammalorato che tra l’altro comporta dei rischi per i tifosi”.

 

Ed ecco la prima novità corposa: “E’ previsto un intervento complessivo di 300mila euro da parte del Comune, di cui 200mila da utilizzare quest’anno, 100mila l’anno prossimo”. Un progetto ad ampio respiro che prevede a giugno del 2020 l’arrivo della Nazionale Under 21: “Vogliamo cominciare a mettere a posto gli spalti per questo evento – prosegue Praitano –. Il Comune sta facendo la sua parte per cercare di portare lo stadio alle migliori condizioni possibili. E’ chiaro che anche la Regione dovrà fare la sua parte per ulteriori interventi”. Nello specifico, il primo step è quello di portare la capienza “ad almeno 7-8mila spettatori e poi pensare di arrivare fino a 14mila posti, questo però non nell’immediato”.

 

In definitiva, per l’inizio del mese di giugno lo stadio di Selvapiana potrebbe finalmente assumere un altro aspetto e potrebbe essere in grado soprattutto di ospitare gare ufficiali anche di categoria superiore. L’assessore conclude con una certezza: “Abbiamo deciso di darci delle priorità e lo stadio rientra sicuramente tra queste. Ci stiamo attivando per partire con i lavori il più presto possibile”.       FdS