Plastic free, l’amarezza dei balneatori: “Non invitati nonostante tutti i nostri sforzi”

Più informazioni su

Non solo reazioni positive per l’organizzazione della tappa zero del Plastic free tour che questa mattina 10 novembre ha vissuto la sua prima giornata a Termoli, città dell’ideatore, l’imprenditore Luca De Gaetano.

I balneatori termolesi infatti non hanno gradito il mancato invito nei loro confronti. A parlare è il loro rappresentante, l’esponente sindacale Sib Domenico Venditti. “Ci fa molto male non essere stati invitati a questa manifestazione né da parte degli organizzatori né dal Comune”.

Questo, nonostante le iniziative già messe in campo dai titolari degli stabilimenti balneari di Termoli nell’estate 2019. “Eppure da sei mesi abbiamo avviato una campagna per l’eliminazione della plastica nelle nostre attività. Abbiamo iniziato a commercializzare il acqua in lattina e sostituito il materiale di plastica monouso con materiale riciclabile, nonostante il costo sia quasi il triplo. Dall’anno prossimo non verranno più vendute nemmeno le bottiglie di plastica che andavano smaltite entro il 30 settembre”.

Tanta l’amarezza. “Dispiace molto perché siamo più avanti di tante altre regioni e da tempo insistiamo con la regione Molise per l’eliminazione della plastica in spiaggia. Non capiamo quindi perché non siamo stati coinvolti nel Plastic free tour“.

La manifestazione ha visto coinvolte diverse associazioni del territorio con un totale di circa 200 volontari che hanno raccolto grossi cumuli non solo di plastica, ma anche di spazzatura di vario genere.

Più informazioni su