Pietre in equilibrio e arte dell’ascolto: il progetto di educazione alla gentilezza a Difesa Grande fotogallery

Una disciplina meditativa per educare all’ascolto di se stessi, della natura e degli altri: c’è anche questo nel progetto ‘Il silenzio è la gentilezza dell’Universo’ dell’Istituto comprensivo Difesa Grande di Termoli.

Un progetto che coinvolge, in un’ottica verticale, tutti i gradi scolastici dell’istituto, dalle primarie alle secondarie di primo grado. Stamane, 15 novembre, per la seconda data dell’iniziativa (che si articola in tre giornate, l’ultima delle quali sarà a giugno) c’erano discenti più o meno grandi, assieme all’insegnante promotrice Carla Di Pardo e al dirigente scolastico Salvatore Sibilla che si è detto entusiasta di quello che è un progetto che sensibilizza all’ascolto. A lodare l’iniziativa anche l’Assessore Michele Barile, presente in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale.

performance-di-stone-balance-all-i-c-di-difesa-grande-162511

L’occasione d’altronde era speciale: la performance di un’arte unica, la stone balancing. Pietre in equilibrio, di varie forme e dimensioni, che vengono poste l’una sopra l’altra grazie a un gioco di incastri che ha del sensazionale. Gli artisti, i molisani Agostino Senese e Cico Stone (che ovviamente è un nome d’arte), hanno ricreato in loco quella che è una disciplina ancestrale che si pratica nella natura, in particolare là dove sono vicini i corsi d’acqua. Un’arte meditativa, che affonda le sue radici nel Buddismo giapponese, che stimola la concentrazione, aumenta l’autocontrollo, fino ad aiutare a ‘guardarsi dentro’ e a ritrovare se stessi.

Ma cosa c’entra tutto ciò con la gentilezza? Luca (Cico Stone) ci ha spiegato come questa pratica si fondi sulle virtù della calma e della pazienza, “le madri di tutti i pensieri”. Solo se si è in un simile stato mentale di armonia si può essere gentili con gli altri. E per porsi in sintonia con noi stessi e con gli altri il silenzio – forma di ascolto autentico – gioca un ruolo fondamentale.

Adagiati su dei comodi e colorati cuscini, trascinati da una musica contemplativa e rilassante, gli alunni hanno potuto ammirare la composizione preparata per loro e poi assistere ad una performance estemporanea. Ne sono seguiti due laboratori didattici: mentre i più piccoli si sono cimentati con le pietre, ai più grandi è stato chiesto di disegnare le proprie emozioni, quelle suscitate da ciò che vedevano.

performance-di-stone-balance-all-i-c-di-difesa-grande-162493

Il percorso alla gentilezza, pensato dalla docente di arte e accolto favorevolmente dal dirigente scolastico, era iniziato lo scorso 13 novembre – Giornata mondiale della Gentilezza – con altri laboratori didattici a tema. Tra questi, quello artistico che ha impegnato gli allievi nell’allestimento del Muro della Gentilezza: un’esplosione di post-it colorati su cui sono stati declinati pensieri e parole gentili. Come il ‘grazie’ che gli studenti della primaria hanno cantato per aprire le danze della speciale mattinata.