Ora si ‘bucano’ vicino alle scuole. Siringhe abbandonate nelle aiuole

L’allarme arriva da una mamma che le ha notate nei pressi dell’istituto “Francesco Jovine” e in alcuni anfratti della vicina via Lombardia. Ha allertato la Sea ma lancia l’allarme: “Fate attenzione ai vostri figli”

Incubo al risveglio: al rientro a scuola dopo il weekend questa mattina una mamma ha notato alcune siringhe nei pressi della scuola “Francesco Jovine”. E non solo. Alcune con fazzoletti sporchi di sangue sono state abbandonate anche nei pressi del distributore dei prodotti Barletta.

siringhe abbandonate a san giovanni cb

A due passi dalle scuole dove ogni mattina arrivano centinaia di bambini e ragazzi. C’è un quartiere che è snervato e irritato per alcune condizioni di degrado che i cittadini non riescono più a tollerare.

Questa mattina sono stati interpellati gli operatori della Sea per la rimozione delle siringhe ma “è chiaro – dicono alcuni residenti – che questa situazione non può andare avanti”.

Siringhe usate, sporche di sangue. Usate appena qualche ora prima dai tossicodipendenti che si muovono tra quest’area e quella del parco San Giovanni. Proprio dai cittadini arriva la richiesta di aiuto: “Siamo consapevoli che il fenomeno è preoccupante ed in forte aumento. E’ sotto gli occhi di tutti. Prima capitava raramente di trovare una siringa sporca in centri abitati o frequentati da bambini, ora c’è un aumento di segnali poco rassicuranti. E soprattutto siamo preoccupati che certe manifestazioni significhino anche possibilità di spaccio davanti alle scuole”.