Olio alimentare usato, inaugurato nel centro storico il nuovo punto di raccolta

Dopo il Cep e il quartiere San Giovanni, pure il borgo antico ospiterà il nuovo contenitore per la raccolta dell’olio alimentare usato. Ieri pomeriggio (11 novembre) l’inaugurazione a Sant’Antonio Abate. Un servizio in più per i residenti della zona, i primi ad essere coinvolti nella differenziata porta a porta.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Campobasso e dalla Sea, è stata fortemente voluta dalla comunità parrocchiale ed in particolare dall’oratorio “Le stelle del cielo”, composto da un folto ed entusiasta gruppo di ragazzi che in questi giorni hanno fatto incetta di olio presso le famiglie del quartiere, riempiendo decine di taniche che nella serata di lunedì, nell’ambito della piccola cerimonia di inaugurazione, sono state sversate all’interno del silos giallo posizionato nel retro della chiesa di quartiere.

“Con quello inaugurato stasera (ieri, 11 novembre, ndr), – ha dichiarato l’assessore all’ambiente, Simone Cretella – salgono a quattro i punti di raccolta cittadini (via Croce, via Toscana, S. Antonio Abate, isola ecologica Santa Maria de Foras) ed altri se ne aggiungeranno in futuro, al fine di agevolare il più possibile il conferimento di questo importante materiale che, se erroneamente sversato negli scarichi domestici, può costituire una grave minaccia ambientale”.

Campobasso cretella raccolta oli usati differenziata