Nasce il comitato degli apicoltori molisani. Cavaliere: “Settore strategico da rilanciare”

Si è insediato il nuovo Comitato apistico del Molise e la scorsa settimana si è tenuta la prima riunione a Campobasso, alla presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura Nicola Cavaliere.

“È nostra intenzione – ha dichiarato  Nicola Cavaliere – rilanciare un settore purtroppo in passato trascurato e sottovalutato. Occorre ripartire innanzitutto da una riforma della legge regionale in materia, ovviamente condivisa con il Comitato e gli addetti ai lavori. L’apicoltura è una risorsa del nostro territorio e intendiamo, attraverso un proficuo confronto, recuperare presto il tempo perduto, dotando gli operatori di strumenti idonei a lavorare al meglio e creando le condizioni per uno sviluppo generale del sistema.

Viviamo un periodo storico particolare – ha aggiunto l’assessore -, i cambiamenti climatici in atto a livello globale mettono in crisi il comparto e allo stesso tempo ci ricordano il ruolo fondamentale che le api, regine della biodiversità, svolgono a tutela dell’ambiente e della nostra stessa sopravvivenza. Per tali ragioni serve ora uno sforzo comune da parte di tutti”.

Durante la seduta si è discusso del Bando Apicoltori (annualità 2020), che sarà pubblicato a gennaio, mentre la prossima riunione si terrà già entro dicembre, in modo da accelerare i tempi e concretizzare idee e proposte emerse in occasione del primo incontro.

I componenti del Comitato hanno condiviso le linee programmatiche dell’assessore e si dicono pronti a  collaborare per il bene dell’apicoltura molisana.