L’aeroporto d’Abruzzo diventa grande e guarda al mondo: in futuro voli per Usa, Canada e Cina

La società che gestisce lo scalo pescarese ha ottenuto l’autorizzazione dell’Enac per l’allungamento della pista, lavori che consentiranno di avere aerei molto più grandi per viaggi internazionali

Più informazioni su

Fra qualche anno l’aeroporto di Pescara potrebbe diventare uno scalo internazionale capace di ospitare aerei di grandi dimensioni capaci di collegare il capoluogo abruzzese con nazioni quali gli Stati Uniti d’America, il Canada, la Cina e la Russia. Non si tratta di semplici auspici, ma di programmi basati su una importante novità delle ultime ore.

L’Enac, l’ente nazionale dell’aviazione civile, ha infatti autorizzato la società che gestisce l’aeroporto all’allungamento della pista di decollo e atterraggio. Un via libera che la Saga attendeva da tempo e che adesso è realtà, come confermato davanti alla stampa dal presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, insieme con il presidente della Saga Enrico Paolini e dalla dirigente Grazia Caligiore dell’Enac.

Il progetto di prolungamento porterà la pista dello scalo dagli attuali 2.419 metri ai 2.707 metri. Previsti lavori per circa due anni, tanto che il governatore Marsilio ha preventivato la fine del cantiere per l’autunno 2021 o al massimo per la primavera del 2022. A breve si darà il via all’iter per le gare d’appalto, per le quali sono stati stanziati 16,3 milioni di euro reperiti nel Masterplan Abruzzo – Patto per il sud.

aeroporto-pescara-133135

Un intervento fondamentale per trasformare l’aeroporto intitolato a Pasquale Liberi da scalo europeo, capace di collegare l’Abruzzo con le maggiori città del Vecchio Continente, ad aeroporto internazionale. Le prime rotte ipotizzate sono le più classiche: Stati Uniti e Canada, ma anche Cina o Russia. 

L’assessore regionale ai Trasporti, Mauro Febbo, ha fatto il nome di Mosca e degli Usa come primi collegamenti possibili, andando oltre. “Se, come si ipotizza da tempo, Ciampino verrà chiuso, allora candideremo Pescara a secondo aeroporto del Centro Italia”.

La notizia dell’allungamento della pista arriva a pochi giorni dall’annuncio di nuovi bandi per compagnie aeree interessate a collegare Pescara con Parigi e Berlino, nonché al ripristino del volo per Torino.

Più informazioni su