Facciamo scuola, fondi M5s per progetto di piante officinali. Nuovo bando da 50mila euro

Più informazioni su

Dopo Campobasso, Isernia, Vinchiaturo e Sesto Campano, è la volta di Larino. Si tratta della presentazione dei progetti vincitori del ‘Facciamo Scuola’, iniziativa del MoVimento 5 Stelle realizzata in Molise con i soldi donati nella scorsa legislatura in Consiglio regionale dai portavoce Patrizia Manzo e Antonio Federico.
Lunedì scorso 11 novembre, all’Istituto superiore di Larino, docenti e alunni hanno presentato il progetto ‘I profumi delle piante officinali’, alla presenza della portavoce M5S Patrizia Manzo e del collega Vittorio Nola.
L’idea che fa da sfondo al progetto è quella di coltivare le erbe officinali e di estrarne essenze profumate. In questo senso, con i fondi di ‘Facciamo Scuola’ l’istituto ha acquistato un essiccatore con cui provare a preparare snack salutari per i ragazzi a base di frutta essiccata e due microscopi a colori che permettono la registrazione di immagini e filmati durante l’osservazione.
Allo stesso tempo è stata avviata una coltivazione sperimentale di zafferano in un apposito orto con la prospettiva di aumentarne la produzione e, magari, proporre il prodotto sul mercato.

5 stelle facciamo scuola Larino

Ma l’istituto vanta tante attività. Ad esempio, con un mini frantoio produce diverse qualità di olio, anche oli monovarietali, dalle altissime proprietà organolettiche. Con gli scarti della molitura si possono produrre prodotti per la cosmesi, come oli essenziali, saponi e creme idratanti per il corpo.
Tutto questo con un duplice scopo: valorizzare la naturale vocazione del territorio molisano alla produzione di erbe officinali e rispondere ad una domanda crescente di prodotti naturali per la cura della persona e per l’ambiente ecocompatibili ed ecosostenibili.
Il progetto ha coinvolto gli studenti dell’Istituto superiore, gli studenti dell’Istituto tecnico agrario ‘San Pardo’ e quelli del Liceo ‘F. D’Ovidio’ e si è articolata in cinque fasi: formazione degli studenti; realizzazione di campi sperimentali/giardini in aree verdi da riqualificare; estrazione degli olii essenziali; realizzazione di prodotti per la cura della persona e per ambienti; realizzazione di un marchio per l’identificazione dei prodotti sul mercato.

5 stelle facciamo scuola Larino

“Lo spirito che sta alla base di ‘Facciamo scuola’ – ha detto Patrizia Manzo – è scommettere sui nostri giovani, in un periodo in cui le scuole non ricevono le giuste attenzioni e i mezzi necessari a fare dei nostri ragazzi i professionisti del futuro. Ogni appuntamento di questa iniziativa è per me una scoperta. La scoperta di un mondo della scuola aperto e orientato in direzioni diverse ma tutte unite da un unico obbiettivo: la crescita dell’alunno non solo in quanto studente, ma in quanto cittadino. Dopo la presentazione di progetti rivolti all’inclusione, alla lettura, alla musica, al digitale, è stata la volta di un progetto che punta su agricoltura e benessere, ambiente e piccola imprenditoria. Tra l’altro ho scoperto con piacere che l’istituto agrario fa parte della rete di ‘agricoltori custodi’ che preservano dall’inquinamento genetico i semi originali per almeno 50 anni”.

Secondo l’esponente regionale pentastellata “l’iniziativa dell’istituto di Larino guarda nel lungo periodo e mi piace poter pensare che insieme alla coltivazione delle piante, la scuola riesca anche a coltivare i cittadini del domani, nell’ottica di una economia nuova, sostenibile”.

5 stelle facciamo scuola Larino

Le presentazioni di ‘Facciamo Scuola’ vanno avanti, ma per il 2020 il MoVimento 5 Stelle ha annunciato una nuova iniziativa parallela, ‘Facciamo EcoScuola’. Con 3 milioni di euro raccolti grazie alle restituzioni dei parlamentari M5S di tutta Italia, i pentastellati daranno vita ad un nuovo bando grazie al quale stavolta saranno finanziati i progetti incentrati su sostenibilità ed economia ambientale.

Per le scuole del Molise ci sono a disposizione circa 50mila euro e per presentare i progetti c’è tempo fino al 15 gennaio 2020. Tutti i dettagli sono sul nostro sito molise5stelle.it.

Più informazioni su