Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Due bojanesi sul tetto d’Europa, Di Giorgio e Riformato super: doppio bronzo ai campionati di karate foto

Entrambi hanno preso parte alle competizioni europee di Odense (Danimarca) riportando risultati soddisfacenti. Il maestro della Black Mamba di Bojano: “E’ stata una competizione molto difficile ma siamo riusciti a centrare due ottime medaglie. L’unico rammarico è per alcune decisioni della terna arbitrale che avrebbe dovuto assegnare di diritto alcune tecniche permettendoci di disputare la finale europea”.

Molise terra di… karateka. Dalla Danimarca arrivano ottime notizie: due bronzi ai Campionati Europei di Karate che si sono svolti a Odense. I protagonisti? Il maestro Francesco Di Giorgio e l’allieva Erika Riformato, entrambi appartenenti all’Asd Black Mamba Karate di Bojano. Hanno gareggiato per la Wku Karate di Avellino del maestro Fattorello assieme al campione irpino Carmine Donadio, arrivato quarto. Una competizione di alto livello per quantità e qualità di atleti provenienti da ogni parte d’Europa. La specialità nella quale si sono messi in mostra è stata il combattimento, chiamato in gergo kumite.

 

Categoria master open maschile per l’esperto Di Giorgio, femminile juniores 55-60kg per Riformato, che non compie ancora venti anni. Inseriti nel contesto nazionale della federazione Cki, i bojanesi sono stati seguiti dal coach Luca Tremonte e alla fine sono riusciti a conquistare il tanto ambito podio e bronzo Europeo. Dopo le fasi eliminatorie entrambi hanno conquistato le semifinali dove però c’è stata qualche svista arbitrale che sembra aver favorito i due sfidanti inglesi che hanno avuto la meglio.

 

“E’ stata una competizione molto difficile – spiega Di Giorgio, presente in doppia veste di maestro della Riformato ed atleta –, visto che ho combattuto nella categoria master open, cioè senza limiti di altezza e di peso, per cui pur appartenendo alla categoria 67 kg mi sono ritrovato a competere con avversari di gran lunga superiori come corporatura, altezza e peso”. Grado di difficoltà spiccato, ma nonostante tutto è riuscito nell’impresa di piazzarsi tra i primi d’Europa. “L’unico rammarico è per alcune decisioni della terna arbitrale che avrebbe dovuto assegnare di diritto alcune tecniche permettendoci di disputare la finale europea, ma anche la fortuna è necessaria in competizioni dove le azioni sono velocissime e spesso l’occhio umano non riesce a distinguere bene quali colpi vadano prima a segno rispetto agli altri”.

 

Per quanto riguarda Erika Riformato, chiamata anche la ‘piccola tigre’ per via del suo modo aggressivo di combattere, quella di competere nella massima categoria di cinture dopo soli tre anni di allenamento è una soddisfazione enorme. In particolare l’atleta molisana, già in mostra al mondiale wukf di Bratislava, ha dimostrato di essere tra le più competitive riuscendo a battere durante le fasi eliminatorie l’atleta romena favorita alla vittoria finale. “E’ diventata una vera e propria realtà nella sua categoria juniores femminile kumite 55-60 kg, parte fin da ora come una delle pretendenti al titolo per le prossime competizioni” annuncia il maestro.

 

Dando un’occhiata alla carriera di Di Giorgio, c’è da dire che è un veterano con all’attivo oltre 50 podi e vari ori soprattutto di categoria 67 kg tra i quali spiccano il titolo di campione italiano in carica C.K.I.-WUKF 2019 in tutte le categorie di peso e il titolo di campione italiano fijlkam 2018 67kg, un open mondiale, un open intercontinentale e tantissimi altri titoli nazionali ed internazionali. Sotto il profilo della formazione, invece, oltre la qualifica di maestro, spiccano i vari stage e le tante lezioni con i migliori maestri ed atleti al mondo: “L’obiettivo è quello di riportare a Bojano i più vincenti metodi di allenamento coniati dall’esperienza tramandata e maturata sui tatami di tutto il mondo”.

 

Erika Riformato è nuova alle competizioni ma riesce da subito a qualificarsi per i campionati italiani nei quali diventa campionessa italiana della sua categoria nelle cinture colorate. Accetta su proposta della federazione di cimentarsi nella categoria delle cinture nere e riesce nell’impresa di battere tutte le atlete anche nella massima categoria. Approdata ai campionati italiani C.K.I. –WUKF ripete la precedente esperienza divenendo campionessa italiana nelle cinture colorate. Nella massima categoria risulterà vicecampionessa italiana C.K.I. WUKF nelle cinture nere. Da qui di diritto la qualificazione ai campionati mondiali WUKF dove prenderà parte insieme al maestro Di Giorgio all’avventura sportiva.

 

Obiettivi nel breve periodo? La trafila per le qualificazioni ai campionati italiani, la riconferma del titolo di campioni italiani e poi puntare dritti al podio mondiale. Per Riformato c’è l’inizio delle competizioni fijlkam e per Di Giorgio il mondiale di categoria 67 in Giappone nel 2021. Un augurio a questi atleti che stanno portando in Molise il karate ai massimi vertici mondiali.