Convegno all’Unimol per i 150 anni dell’istituzione della ragioneria generale dello Stato

Il 22 aprile 1869, a Firenze, nell’allora capitale del Regno d’Italia, il Parlamento approvava la legge numero 5026 che istituiva “alla immediata dipendenza del Ministro delle Finanze una Ragioneria generale”.

Concepita come istituto al servizio della nazione, alla Ragioneria venne assegnato il duplice compito di garantire la conoscenza della situazione finanziaria dello Stato unitario, mediante la corretta e tempestiva tenuta delle scritture contabili e di assicurare, grazie ad una efficace programmazione, la regolarità della spesa pubblica nell’interesse dei cittadini.

“La Ragioneria Generale dello Stato. 150 anni di Storia a difesa a difesa delle risorse pubbliche” è il titolo del convegno celebrativo e della mostra tematica previsti domani 20 novembre, alle 10.30, nella Sala “Enrico Fermi” della Biblioteca di Ateneo in viale Manzoni a Campobasso, e organizzati nell’ambito del programma di eventi e iniziative, correlato all’importante anniversario della Ragioneria Generale dello Stato, che festeggia dunque, i 150 anni della sua istituzione avvenuta nel lontano 1869.

Ad aprire, con gli indirizzi augurali, l’evento convegnistico celebrativo e la mostra tematica – ideati con l’obiettivo di raccontare, soprattutto a chi non ne conosce il ruolo istituzionale e la funzione socio-economica di controllo e gestione delle risorse pubbliche, la Ragioneria Generale dello Stato – il Rettore dell’Università degli Studi del Molise, Luca Brunese, il Presidente della Regione Molise, Donato Toma.

A seguire gli interventi di saluto del direttore del Centro di ricerca interdisciplinare di UniMol su Governance e Public Policies, Gianmaria Palmieri, del direttore della Ragioneria Territoriale dello Stato di Campobasso e Isernia, Gerardina Maiorano e del direttore del Dipartimento di Economia dell’Università del Molise, Stefania Giova.

Ad introdurre i lavori Giuseppe Mongelli, direttore della Ragioneria Territoriale dello Stato di Bari. Di particolare rilievo i relatori che prenderanno in esame l’evoluzione del ruolo della Ragioneria, l’analisi del quadro di riferimento normativo, contabile e di gestione delle risorse pubbliche. Claudia Salvatore, presidente del corso di Laurea in Economia Aziendale e Francesco Capalbo, ordinario di Economia Aziendale, entrambi di UniMol, avvieranno la sessione dedicata alle relazioni. Sarà la volta poi di Alberto Franco Pozzolo, ordinario di Economia Politica presso l’Università degli Studi di Roma Tre e di Francesco Fimmanò, ordinario di Diritto Commerciale dell’Università del Molise e Vice Presidente del Consiglio di Presidenza della Corte dei Conti.