Cln Cus Molise, sfida al Cataforio: “In trasferta dobbiamo cambiare marcia”

Fare punti contro il Cataforio, prossimo avversario al Palaunimol, è necessario per rimanere a contatto con le grandi del girone C di A2. L’impresa non è affatto facile anche e soprattutto per il valore e la compattezza degli avversari. Alla vigilia queste le sensazioni del team manager Nicola De Lisio.

Senza il capitano Antonio Di Stefano e Simone Verlengia, entrambi squalificati, ma con un Marro in più nel motore, il Circolo La Nebbia Cus Molise è chiamato a dimenticare in fretta la sconfitta patita a Rutigliano sabato scorso. Fare punti contro il Cataforio, prossimo avversario al Palaunimol, è necessario per rimanere a contatto con le grandi del girone C di A2. L’impresa non è affatto facile anche e soprattutto per il valore e la compattezza degli avversari. Alla vigilia queste le sensazioni del team manager Nicola De Lisio.

 

Vi attende una partita di fondamentale importanza, come sta la squadra?

 

“La squadra sta bene e si è allenata con intensità e concentrazione per cercare di portare a casa i tre punti. Dobbiamo ripartire per rimediare alla brutta sconfitta dell’ultimo turno a Rutigliano”.

 

A proposito di trasferte il rendimento esterno non è dei migliori. Bisogna cercare di invertire quanto prima la rotta.

 

“A Rutigliano abbiamo rimediato una sconfitta pesante, il primo brutto ko da quando è iniziata l’avventura. Bisogna cercare di lavorare sulla testa e sull’atteggiamento perché nelle ultime tre partite giocate lontano dal Palaunimol abbiamo rimediato tre sconfitte e questo non va bene. In casa il rendimento della squadra è ottimo e i ragazzi offrono prestazioni importanti mentre in trasferta abbiamo notato che qualcosa non va. Il mister ci sta lavorando e ci auguriamo che i ragazzi capiscano che bisogna cambiare atteggiamento”.

 

E’ anche vero, però, che questa squadra fino ad ora in quanto a rendimento, ha stupito un po’ tutti. E’ d’accordo?

 

“Neanche noi ci aspettavamo questi risultati. Al primo anno in A2 trovarsi al terzo-quarto posto in classifica è una grossa soddisfazione per la società, per lo staff e per i ragazzi. L’obiettivo stagionale resta la salvezza che speriamo di raggiungere quanto prima in modo da toglierci poi qualche altra bella soddisfazione. Sabato è l’occasione giusta per fare punti e salire in classifica”.

Dando uno sguardo al calendario, poi ci saranno due trasferte, a Melilli e in casa del Futsal Polistena. Quali le ambizioni?

 

“Sono due trasferte importanti e difficili. Il Melilli è primo in classifica e sta facendo ottime cose, il Polistena è vicina a noi. Speriamo che la squadra, in trasferta, reagisca magari già a partire da Melilli”.

 

Lunedì si apre la sessione invernale del mercato, che novità dobbiamo attenderci in casa Circolo La Nebbia Cus Molise?

 

“Siamo vigili sul mercato e faremo sicuramente qualche intervento. Andremo a puntellare la rosa dove necessario in modo da essere ancora più completi”.