Le rubriche di Primonumero.it - In Box

Caro Nonno Fred…

Più informazioni su

È sempre difficile racchiudere in una manciata di parole l’amore che provi per una persona, raccontarlo in poche righe…
Potrei stare qui e scrivere per giorni,dell artista, del poeta, dello scrittore che era….
Ma mi è ancora più difficile,lasciar scivolare la penna per raccontarvi che uomo era.
E allora perdonami nonno, se non dovessi renderti giustizia… ma d’altronde quello bravo a scrivere eri tu.

Sei stato un uomo che ha fatto sognare tutta Italia, cantando l’amore… a noi, alla tua famiglia, ai tuoi amici, a tutti quelli che hanno avuto la fortuna di incontrarti, lo hai regalato per tutta la tua vita.
La tua voce, come tanti hanno detto, inimitabile, indimenticabile… per noi, il sapore di casa.
L’aggettivo che rappresentava di più questo grande uomo era l’umiltà.
Dal caffè sospeso che lasciavi in ogni bar napoletano dove andavi… ad Ischia nella nostra splendida isola, dove tutti sapevano dove abitava buongusto e tu, che ogni volta che sentivi il campanello suonare aprivi… e stavi lì a parlare con tutti, come fossero gli amici di sempre
Fino a scrivere una canzone, travolto dalla tristezza, quando hai appreso della morte di un ragazzo, che lavorava nel parcheggio di uno dei tuoi ristoranti preferiti ed ogni volta che finiva il turno prendeva la chitarra e suonava insieme a te.

Perché lui era questo… era uno uomo semplice, che partí con la sua valigia a soli sedici anni da Campobasso ed arrivò con la sua voce,ma sopratutto con il suo cuore a fare innamorare tante persone, senza mai dimenticarsi da dove fosse partito.
E sì, come ci mancherai Mio dolce nonno, dal tuo battere il tempo con le dita, sempre, anche semplicemente aspettando un ordine a ristorante, perché intorno a te tutto era musica, al suono della tua chitarra che quotidianamente accompagnava le nostre giornate come fossimo in un film e tu suonavi per noi, la nostra colonna sonora, all’entrare in camera tua, nel tuo mondo che da bambina trovavo magico e ad oggi ancora di più, e non vedere più tutti quei fogli sparsi ovunque, dove racchiudevi le tue parole d amore… quell’amore che noi però ti prometto non dimenticheremo mai.

Hanno scritto che il tuo cuore ha cessato di battere venerdì alle 3.30… ma non è così… il tuo cuore batterà per sempre dentro ognuno di noi.
Ciao nonno
Ciao Fred

Più informazioni su