Quantcast

Blitz in ristoranti e pizzerie. Sospese 2 attività irregolari: impiegavano lavoratori in nero

Al termine dei controlli degli uomini dell'Ispettorato del lavoro, sono state accertate una serie di irregolarità. Nove dipendenti erano senza contratto

Dipendenti senza contratto e una serie di irregolarità accertate che hanno portato alla sospensione di due attività.

Questo il bilancio dell’ultimo blitz degli uomini dell’Ispettorato Territoriale del lavoro di Campobasso-Isernia che hanno concentrato i controlli nella serata di sabato 23 novembre, durante un’attività di vigilanza mirata ad accertare il rispetto della normativa in materia di lavoro ed all’individuazione del lavoro sommerso.

Gli ispettori hanno controllato ristoranti e pizzerie tra Campobasso e zona limitrofe individuando due ditte irregolari.

In particolare, si legge in una nota, “i funzionari ispettivi hanno accertato tra gli undici dipendenti occupati, la presenza di ben nove lavoratori in nero e adottato, di conseguenza, due provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale”.