Ancora guai con l’acqua, rotta la condotta principale: Montenero a secco nel ponte di Ognissanti

Un guasto alla rete comunale poco lontano dal Santuario ha bloccato l'erogazione d'acqua in tutto il paese. Tecnici al lavoro, ma la chiusura di uffici e negozi rallenta l'intervento

Sono quasi trascorse 24 ore dall’avviso diffuso dal Comune di Montenero alle 19 circa di venerdì 1 novembre, che avvertiva dell’improvvisa rottura della condotta idrica comunale principale che ha lasciato a secco case e attività commerciali del paese. Purtroppo non si sa ancora quando il guasto verrà ripristinato ma non è questione di momenti, visto che mancano dei pezzi necessari per la riparazione. Il fatto di essere nel ponte di Ognissanti, con molti uffici e fornitori chiusi non aiuta, in questo senso.

Tecnici del Comune sono al lavoro da ieri, dopo che si è verificata la rottura sulla condotta principale poco lontano dalla zona del Santuario della Madonna di Bisaccia, sulla strada che conduce verso Palata.

Un guasto che purtroppo non è una novità, e infatti si era già verificato diversi mesi fa, e per il quale il Comune di Montenero di Bisaccia si è da tempo candidato per ricevere dei finanziamenti di Molise Acque per una sistemazione complessiva.

Ma dopo un’estate di disagi e interruzioni dovute il più delle volte a lavori e riparazioni di Molise Acque, adesso quest’altro guaio proprio in giornate di festa, stavolta sulla rete di stretta competenza del Comune. Per fortuna molte abitazioni sono munite di autoclavi e cisterne e la maggioranza dei monteneresi non sta risentendo del disagio. Al contrario, il prolungarsi della carenza idrica potrebbe presto diventare un problema per le attività commerciali, specie bar e ristoranti che in queste ore stanno lavorando col problema di dover centellinare l’acqua.

Montenero di Bisaccia

Anche nelle case si è costretti al razionamento e a usare l’acqua con estrema parsimonia, proprio perché non si hanno notizie certe sul ritorno alla normalità. “Attendiamo di avere certezze prima di comunicarle, ci siamo attivati da subito ma mancano dei pezzi ed è difficile reperirli in queste ore visto che fornitori e uffici sono chiusi per il ponte. È anche difficile reperire il personale adeguato per eseguire la riparazione” fa sapere l’assessora comunale Simona Contucci.

Inizialmente era stato ipotizzato il ripristino dell’erogazione idrica per domani, domenica 3 novembre all’ora di pranzo, ma attualmente è impossibile dire se si farà in tempo. Il rischio è quindi quello di un intero ponte di Ognissanti senz’acqua per Montenero.

In serata nuova comunicazione dal Comune. “Informiamo che nonostante l’impegno di tecnici e operai in un weekend di “ponte” per la festività di Tutti i Santi, i tempi per la riparazione della condotta idrica si stanno rivelando più lunghi del previsto, anche per la difficoltà di reperire i pezzi di ricambio. Nella giornata di oggi sono stati effettuati gli scavi, é stata valutata l’entità del danno e sono stati avviati i contatti per reperire il materiale utile per la riparazione. Per tale ragione l’intervento proseguirà anche nella mattinata di domani (domenica 3 novembre) e il flusso idrico sarà presumibilmente ripristinato entro la metà della mattinata”.