Alle 15.30, nella chiesa di San Francesco, i funerali del maestro Cristoforo Pasquale

Questo pomeriggio, 27 novembre, alle 15.30 nella chiesa di San Francesco di Campobasso, si svolgeranno i funerali del maestro Cristoforo Pasquale. Il docente di percussioni del Conservatorio ‘Perosi’ si è spento all’età di 61 anni dopo una breve malattia. Un bravo musicista che ha portato il nome del Molise sui palchi e nei teatri di tutto il mondo, suonando finanche durante il magico show di Bocelli che nel 2017 si tenne al Colosseo. In tanti in queste ore lo ricordano con affetto e ne rimpiangono il sorriso, sempre stampato sul suo volto.

 

Il maestro Pasquale ha avviato la sua carriera da giovanissimo: nel 1975 ha fondato un gruppo di ricerca popolare “Nuovo Canzoniere Molisano” con il quale ha riscosso larghi consensi di critica e di pubblico incidendo due Lp. Tra le sue cose più importanti, sotto la regia di De Simone ha suonato lo “Stabat Mater” di Pergolesi per quattro sassofoni e percussioni, spettacolo trasmesso in mondo visione dalla Rai. Dal 1982 al 2011 è stato timpanista solista e percussionista dell’orchestra Sinfonica Abruzzese e ha collaborato con l’ensemble dei Solisti Aquilani.

 

Era definito il percussionista del Molise per eccellenza: lascia in eredità una passione smisurata per la musica e un’esperienza sterminata fatta di suoni, ritmo, note, armonie. Con la sua scomparsa il mondo della musica molisana perde un altro grandissimo artista.