In vacanza a casa di Vincenzo Cuoco, nel borgo della Street Art: accordo col Ministero, prenotazioni su Airbnb

A Civitacampomarano finalizzato l’accordo fra la nota piattaforma di affitti turistici, Mibact e Anci. L’edificio che ospitò il celebre letterato molisano potrà accogliere fino a dieci persone. Sabato 16 novembre l’inaugurazione

Fra pochi giorni prenotando su Airbnb si potrà alloggiare nella casa che fu del noto letterato e politico molisano Vincenzo Cuoco, a due passi dal celebre Castello Angioino, attorniati dai murales del celebre festival di street art ‘Cvtà street fest’ che fa parlare tutta Italia. Dove? Ma a Civitacampomarano, naturalmente. Il paese incastonato nella roccia, nel cuore del Molise, minacciato da una frana ma incredibilmente capace di resistere e diventare sempre più attraente.

L’ennesimo esempio di resilienza che arriva da Civitacampomarano è l’apertura a breve della casa che fu di Vincenzo Cuoco e che sta per diventare una casa vacanze per turisti da affittare su Airbnb. La nota piattaforma americana di affitti turistici ha infatti rimesso a nuovo gli arredi dell’edificio, già ristrutturato in passato. Adesso la casa che si trova proprio in via Cuoco potrà ospitare fino a dieci persone. Quattro nell’appartamento rimesso a nuovo e altre sei in tre diverse camere al piano di sopra.

casa vincenzo cuoco civitacampomarano

Fa tutto parte dell’accordo fra Airbnb, Anci e Ministero dei Beni Culturali firmato nell’anno 2017 dedicato ai Borghi. Si pensava ci volessero pochi mesi, invece come spesso accade in Italia, i tempi si sono dilatati.

Ma adesso ci siamo e sabato 16 novembre è in programma l’apertura ufficiale. Quel giorno dalle 10,30 alle 13 la casa dello storico, politico e scrittore italiano verrà riaperta al pubblico per la prima volta dopo un importante intervento architettonico e l’installazione dell’opera d’arte realizzata dall’artista internazionale Lorenzo Vitturi.

casa vincenzo cuoco civitacampomarano

Nel corso della mattinata il sindaco e Airbnb racconteranno l’intero progetto e i visitatori potranno ammirare per la prima volta gli interni e l’opera della casa, che a partire da sabato sarà prenotabile dai viaggiatori di tutto il mondo attraverso la piattaforma Airbnb. L’inaugurazione avverrà in concomitanza con l’evento ‘100 Case 100 Idee’ organizzato dalla community di host Airbnb in 100 città e paesi di tutta Italia.

“La ristrutturazione era già avvenuta coi fondi dell’articolo 15 e adibito a struttura ricettiva – racconta il primo cittadino Paolo Manuele -. Adesso Airbnb ha ristrutturato gli interni e ridisegnato l’arredamento. Sarà quindi un’unica struttura ricettiva con dieci posti letto totali. Faremo un bando per affidarla”.

casa vincenzo cuoco civitacampomarano

Per il paese due buoni motivi per sorridere. “Miglioreremo la ricettività, visto che tanti ci chiedevano dove poter dormire in zona. E poi sarà un’occasione di economia per qualcuno” conferma Paolo Manuele.

Pur avendo il Comune concesso un piccolo contributo, è Airbnb ad aver finanziato i lavori. Per questo motivo sarà possibile prenotare il pernottamento soltanto sulla piattaforma nota a livello mondiale e non in altri modi.

cvta-street-fest-152555

Con pochi clic sarà quindi possibile concedersi il lusso di dormire proprio dove visse uno dei personaggi più importanti della storia e della cultura molisana, in un posto dove si respira storia e cultura, sia antica che moderna, in ogni angolo del paese.