Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Termoli e Isernia fanno a metà: termina 2-2 il match del ‘Cannarsa’ fotogallery

Mattatori di giornata sono stati i due bomber scesi in campo a sfidarsi quest’oggi: il giallorosso Villani e l’isernino Giordano, autori delle doppiette che hanno fissato il punteggio finale sul 2-2.

Finisce con un pari ricco di gol e di polemiche legate soprattutto alla direzione arbitrale di Aurisano di Campobasso, il sempre delicato scontro tra il Termoli dello squalificato Ruffini e l’Isernia di Michele D’Ambrosio. Mattatori di giornata sono stati i due bomber scesi in campo a sfidarsi quest’oggi: il giallorosso Villani e l’isernino Giordano, autori delle doppiette che hanno fissato il punteggio finale sul 2-2.

Sotto un sole che nulla ha a che fare con il periodo dell’anno che stiamo attraversando, adriatici e pentri hanno dato vita ad una gara assai poco tecnica ma molto (talvolta anche troppo) maschia. Poco spazio per un calcio ragionato ed armonico, molto di più invece per duelli rusticani che ben presto hanno fatto saltare i piani dei due tecnici. L’inizio è abbastanza scoppiettante, e ad andare per primi in vantaggio sono proprio gli ospiti che all’11’ passano con Giordano che trasforma in oro un passaggio filtrante di Senatore. La risposta dei termolesi tuttavia non si fa attendere e al 17’ una bella bella palla di Florio consente a Villani di beffare sotto porta Melagrano con una deviazione furtiva.

I padroni di casa, che nel frattempo hanno perso Conte per infortunio dopo pochi minuti di gioco, cercano di organizzare l’assalto all’area isernina, ma gli uomini di D’Ambrosio, che accettano di buon grado il gioco aperto e aggressivo, sono sempre pronti a rispondere pan per focaccia. Florio calcia fuori di poco al 40’, ma poco prima di tornare a sorseggiare nell’intervallo un buon Tè caldo, Leuci atterra in area Giordano lanciato a rete e provoca così il calcio di rigore in favore dei biancocelesti. Lo stesso Giordano si fa giustizia e consente ai suoi compagni di chiudere la prima frazione avanti di una rete.

Nella ripresa, invece, Michele D’Ambrosio perde subito Calabrese che al secondo giallo viene allontanato dal campo da Aurisano. Con un uomo in meno l’Isernia inizia a soffrire in retroguardia, e dopo soli due giri di lancette dall’espulsione che l’ha lasciata in inferiorità numerica subisce da Villani la rete del pareggio. La realizzazione del centravanti del centravanti giallorosso sancisce l’inizio di una fase molto confusa che porterà a molteplici interruzioni dovute alle intemperanze di alcuni elementi particolarmente su di giri. Alla fine dei sette minuti di recupero, l’equa divisione della posta è apparso il finale più logico di una sfida che non verrà sicuramente ricordata positivamente dai calciofili dai palati più fini.

 

TERMOLI-ISERNIA     2-2

TERMOLI: Leuci, Coronese, Prete, Dell’Aquila, Pignatelli (73’Rubino) (90’+5’Raspa), Conte (14’Sticozzi), D’Angelo, Stango, Villani, Florio, Pagano.

ALL.: Ruffini (squalificato).

ISERNIA: Melagrano, Zentena, Malfettone, Olowere (60’Renzulli Dos Santos), Laurelli, Calabrese, Mascolo, Senatore, Giordano (80’Gentile), Mastrangelo, Moka (55’Viespoli).

ALL.: D’Ambrosio.

ARBITRO: Aurisano di Campobasso.

Assistenti: Del Balso e Mainolfi di Campobasso.

MARCATORI: 11’ e 45’ (rig.) Giordano (I), 17’ e 61’ Villani (T).

Note: espulso al 59’, per somma di ammonizioni, Calabrese (I).