Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Si allaga centrale termica della scuola: acqua altra tre metri e niente palestra per i bimbi foto

La presenza dell'acqua nella centrale termica ha fatto scattare l'allarme. Il guasto è stato scoperto solo stamattina, disagi per la palestra del pomeriggio

Almeno tre metri e mezzo di acqua hanno ricoperto le stanze dei locali della centrale termica della scuola elementare di via Volturno a Termoli. L’allagamento è stato scoperto solo nel primo pomeriggio di oggi, venerdì 18 ottobre, quando un collaboratore scolastico di Guglionesi ha notato qualcosa di strano: “Il quadro di alimentazione della corrente non è partito – ha commentato a Primonumero.it – Alle 10.30 sono intervenuti anche gli elettricisti che, dopo aver controllato l’impianto, hanno consigliato di contattare i gestori del sistema idrico”.

La mattinata, tuttavia, scorre senza problemi ed i bambini terminano le lezioni senza intoppi. Le complicazioni dell’impianto elettrico, invece, continuano tanto che alle 14.30 la segretaria ed il Preside raggiungono il plesso scolastico per cercare di capire l’origine del guasto. L’amara scoperta è avvenuta una volta aperta la porta che permette l’accesso al locale delle caldaie: un fiume di acqua, quasi inarrestabile, ha invaso le stanze e le scale.

Immediato l’intervento dell’Acea che, dopo aver constatato l’entità di acqua presente, impossibile da ritirare con le pompe in capo alla ditta, ha consigliato di chiamare i Vigili del Fuoco, intervenuti con due squadre. I caschi rossi hanno lavorato quasi due ore per eliminare più di tre metri di acqua presenti nel locale.

vigili-del-fuoco-160893

Il problema della centrale termica ha creato diversi disagi al gruppo di bambini che nel pomeriggio si allenano nella palestra della scuola elementare che, a causa del malfunzionamento della corrente, hanno dovuto optare per il campo di calcio di San Pietro. Le lezioni di domani non dovrebbero essere a rischio per i giovani studenti delle tre classi che rientrano il sabato.