Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Scuole sicure, il centrodestra suona la sveglia e incalza M5S: “Ora i fatti”

Domani si svolgerà il consiglio comunale monotematico e straordinario sull'edilizia scolastica, come richiesto dai consiglieri di centrodestra. Tramontano: "Non faremo sconti"

Quando era all’opposizione, il Movimento 5 Stelle ha dato più volte filo da torcere all’ex sindaco Antonio Battista chiedendo più volte risposte e interventi immediati per la sicurezza delle scuole. Ora i ruoli si sono invertiti e sono le minoranze a pretendere chiarezza dall’amministrazione guidata da Roberto Gravina.

A circa quindici giorni dal 17esimo anniversario del crollo della scuola ‘Jovine’ di San Giuliano di Puglia, provocato dal terremoto del 31 ottobre 2002 che fece strage degli alunni e della loro insegnante, domani (mercoledì 16 ottobre) si svolgerà il consiglio comunale monotematico e straordinario sull’edilizia scolastica, come richiesto dai consiglieri di centrodestra.

Non si può restare inerti ed indifferenti rispetto al tema dell’edilizia scolastica”, scrivono in una nota congiunta Alberto Tramontano, Maria Domenica D’Alessandro e Alessandro Pascale (Lega con Salvini), Salvatore Colagiovanni e Carla Fasolino (Popolari per l’Italia), Domenico Esposito (Forza Italia), Mario Annuario (Fratelli d’Italia). 

Gli esponenti dell’opposizione ricordano le battaglie per la sicurezza degli edifici scolastici nel capoluogo molisano portate avanti proprio dagli attuali componenti della giunta di palazzo San Giorgio: “La maggioranza grillina ha una responsabilità “aggravata” da anni di battaglie, all’opposizione, per chiedere scuole sicure: tutti ricordano le barricate di Gravina, Cretella, Praitano e Felice al fine di non consentire che i bambini di Campobasso frequentassero edifici scolastici insicuri e privi delle certificazioni di legge”.

Lo scenario attuale del resto è molto preoccupante: “Alcune scuole cittadine ad oggi risultano aperte, nonostante le relazioni del gruppo di studio dell’Unimol abbiano certificato carenze strutturali e documentali inquietanti.

Facciamo nostre, inoltre, le legittime rivendicazioni, richieste e osservazioni del Comitato scuole sicure(di cui era referente regionale fino a pochi mesi fa l’attuale consigliere grillino e presidente della Commissione Lavori pubblici Simonetti) e di Cittadinanzattiva che anche quest’anno ha pubblicato un report sull’edilizia scolastica che deve essere un monito per gli amministratori locali”.

Dunque, la chiosa finale dei consiglieri di centrodestra, “sul tema della sicurezza scolastica non faremo sconti alla Giunta targata Gravina-Cretella-Praitano-Felice, nella consapevolezza che agli slogan e alle posizioni strumentali da campagna elettorale debbano seguire fatti e soluzioni”.

(in foto la ‘Don Milani’)