Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Santa Croce riabbraccia Salvatore Macolino, il sindaco: “Sollevati dall’angoscia”

Sono stati tre giorni di apprensione per il Molise tutto ma in particolare per la comunità di Santa Croce di Magliano. Ora finalmente Salvatore Macolino, di cui si erano perse le tracce ma che poi è stato ritrovato a Bologna, è tornato a casa.

Il sindaco del paese, Alberto Florio, comunica così la sua gioia per la risoluzione della vicenda. “La notizia del ritrovamento di Salvatore Macolino solleva tutti noi dall’angoscia in cui eravamo piombati, insieme ai suoi cari ed ai suoi amici, dal giorno della scomparsa. Il mio grazie personale, a nome dell’Amministrazione comunale e di tutta la cittadinanza, va a tutti coloro i quali si sono attivati nelle ricerche sin dal primo momento: i Carabinieri, i Vigili del Fuoco, la Protezione civile, i gruppi di volontari e i due ragazzi che lo hanno avvistato e riconosciuto sotto i portici a Bologna: Domenico Manzo di Santa Croce di Magliano e Gaetano Ricci di Larino.

Un grazie particolare – prosegue il primo cittadino – va al Comandante della locale stazione dei Carabinieri, il Maresciallo Matteo Galasso, che alla professionalità, alla passione e all’efficienza con cui ha svolto e svolge il suo lavoro ha unito il ‘valore aggiunto’ dell’umanità che lo caratterizza e lo contraddistingue, coordinandosi per l’intera notte del ritrovamento con i colleghi di Bologna, affinchè Salvatore potesse sentire la vicinanza e l’affetto della sua comunità”.