Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il Comune revoca i divieti per lo spazzamento. L’assessore: “Basta multe, non possiamo massacrare i cittadini” – SONDAGGIO

La Giunta comunale ha deciso di abolire i divieti di sosta per lo spazzamento stradale, scegliendo modi diversi per pulire le strade. "La gente non era serena, veniva danneggiato anche il turismo"

Niente più divieti nel pieno della giornata, basta multe per lo spazzamento che tanti odiavano. È una piccola rivoluzione urbana che farà sicuramente piacere a tanti automobilisti. Si tratta del divieto di sosta – con rimozione forzata che per altro si è vista molto di rado – per lo spazzamento della strada programmato in alcuni giorni e a determinati orari della settimana.

D’ora in poi nulla di tutto ciò ci sarà più perché il Comune di Termoli ha deliberato (lo scorso 30 settembre) la revoca di questo provvedimento che era stato istituito nel 2011. Il provvedimento è già effettivo anche se pochi lo sanno visto che i cartelli sono ancora lì, ma spariranno nel giro di qualche giorno.

“È una decisione presa di comune accordo col sindaco, perché la situazione precedente non dava serenità al cittadino, che è già stressato di suo” spiega l’assessora all’Ambiente Rita Colaci, colei che ha proposto il provvedimento approvato dalla Giunta.

La Giunta Roberti ha fatto dietrofront rispetto a un provvedimento che durava da oltre 8 anni, rilevando che il servizio di spazzamento programmato ha “evidenziato delle criticità dal punto di vista dell’adattamento della cittadinanza e dei turisti in ragione della scarsa compatibilità tra i turni lavorativi praticabili e la necessità di liberare le strade in orari interferenti con lo svolgimento delle attività di vita quotidiana e turistiche”. In altre parole, la disposizione è stata sempre mal digerita da cittadini e turisti che si trovavano impossibilitati a parcheggiare l’auto, magari sotto casa, quando ne avevano necessità.

L’assessora Colaci lo testimonia: “So personalmente di turisti e bagnanti costretti a spostare la macchina anche due volte in una giornata e che non hanno intenzione di tornare a Termoli, pur trovandola meravigliosa, proprio per questo problema del parcheggio e dell’auto da spostare”.

Multe

Dal 1 gennaio il servizio di igiene urbana è affidato – insieme a quello di raccolta rifiuti – alla Rieco spa e, come da contratto, l’Amministrazione “ha impostato come priorità del nuovo servizio l’estensione e il generale miglioramento dei servizi di spazzamento, da raggiungersi anche mediante accorgimenti innovativi, tecniche più efficienti e impiego di attrezzature più moderne e performanti attualmente in commercio” come si legge nella Delibera di Giunta.

Secondo la responsabile del settore Ambiente “non vuol dire che lo spazzamento non verrà più effettuato. Ci sarà quello manuale e abbiamo chiesto alla Rieco di mettere in strada più operatori. E poi verranno utilizzati dei nuovi mezzi, più piccoli. Abbiamo anche chiesto di eliminare i soffioni, che verranno sostituiti con altri meno rumorosi e più efficienti. Devo dire che la Rieco è sempre molto disponibile e viene incontro alle nostre esigenze. L’obiettivo è di far diventare Termoli molto più pulita entro aprile e presentarla al meglio per l’estate. La nostra città deve essere un posto dove si vive bene e si sta sereni”.

Giunta Roberti Ferrazzano Ciciola Barile Colaci Mottola

Quindi la svolta attesa dovrebbe essere nuovi mezzi per pulire le strade cittadine come veicoli elettrici di dimensioni ridotte, soffiatori e altro. E quel che più interessa gli automobilisti, niente più divieti di sosta per spazzamento.

A proposito dei mancati introiti per le casse comunali, la Colaci non fa un dramma. “Non possiamo massacrare la gente con le multe e non saranno 100 verbali a fare il bilancio del Comune. Si troveranno altri modi”.

La parola ai lettori. Ritenete giusto eliminare lo spazzamento e di conseguenza le multe durante la giornata? Ditecelo votando al sondaggio.

Spazzamento strade, stop ai divieti. Cosa ne pensi?

Loading ... Loading ...