Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Ottobre sembra agosto: mare cristallino e sole riscaldano la costa. Arrivano i turisti fotogallery

Tra poco più di due mesi sarà Natale, ma a giudicare dal caldo, anomalo, di ottobre, sembra di essere ancora ad agosto. Il sole che in queste ultime settimane sta riscaldano la costa basso molisana riaccende la voglia di mare, di tintarella, di lunghe passeggiate sulla battigia e di bagni.

fine-ottobre-con-il-caldo-spiagge-gremite-160931

Uno specchio d’acqua trasparente, con leggiadre onde che cullano piacevolmente i pensieri ed un caldo sole fanno da sfondo al fine settimana di ottobre, il penultimo del mese, catapultando residenti e visitatori indietro nel tempo, nel mese di agosto, con il solleone ad illuminare il cielo e la voglia di estate.

Il clima quasi surreale che ha avvolto la costa in queste settimane è stato inaspettato, ma i molisani non hanno perso tempo per riprendere il costume ed affollare la battigia: a Termoli, così come a Campomarino, la temperatura alta, con il termometro che segna più di 25 gradi, significa scendere in spiaggia: e così i due lungomari sono stati letteralmente presi d’assalto da famiglie con bambini, adulti, anziani e turisti.

In città, infatti, sono arrivati visitatori dalla Germania e dalla Francia che hanno approfittato del caldo sabato per regalarsi qualche ora completamente immersi nella natura, con il mare a fare da sottofondo alle loro vacanze: qualcuno ha addirittura fatto il bagno, altri si sono messi alla ricerca di conchiglie mentre alcuni hanno preferito restare vestiti.

L’acqua calma, piacevolmente fresca, non ha scoraggiato coloro che, armati di costume da bagno come se fosse ancora agosto, hanno scelto di tuffarsi dagli scogli vicino al trabucco o di raggiungere il mare dalla spiaggia, gettandosi timidamente prima di concedersi una lunga e rilassante nuotata. C’è perfino chi ne approfitta per fare fisioterapia, concedendosi lunghe passeggiate con l’acqua  che arriva sotto al ginocchio. È proprio il caso di dire: autunno non ti conosco.