Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Non si rassegna alla fine della storia d’amore e molesta la ex al telefono: denunciato

La donna ha raccontato tutto ai Carabinieri che hanno denunciato l'ex fidanzato, un uomo di 32 anni. In arresto anche un 48enne per maltrattamenti in famiglia

Non si rassegnava alla fine della storia d’amore che aveva avuto e aveva iniziato a molestare l’ex telefonandole in maniera insistente. Fino a quando lei, impaurita, stanca di essere minacciata e temendo probabilmente che la situazione potesse degenerare, ha deciso di rompere il silenzio superando pure lapaura che la vicenda potesse suscitare chiacchiere e pettegolezzi in paese.

Quindi con forza e coraggio ha denunciato tutto ai Carabinieri raccontando loro di quelle chiamate che avevano reso un inferno le sue giornate.

Dopo agli accertamenti, lo scorso 6 ottobre i militari di Trivento hanno denunciato alla Procura della Repubblica l’uomo, un 32enne, che deve rispondere del reato di atti persecutori. 

Inoltre, sempre nell’ambito dell’attività di contrasto al fenomeno della “violenza di genere”, sempre gli uomini dell’Arma di Trivento lo scorso 5 ottobre hanno arrestato un cittadino italiano di 48 anni. Il primo deve scontare un residuo di pena pari a sei mesi e 17 giorni, dopo essere stato colpito dall’ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Campobasso  emessa per maltrattamenti in famiglia commessi fino al 2006. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato condotto presso la propria abitazione dove sconterà la condanna ai domiciliari.

“L’Arma dei Carabinieri – si legge in una nota – lancia nuovamente un chiaro segnale rivolto alle donne, vittime di violenza di genere, invitandole a denunciare i maltrattamenti alle Autorità competenti sin dai primi segnali di malessere in ambito familiare”.