Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Lecci secolari pericolanti, il Comune decide di abbatterli

Dopo il crollo di un leccio secolare, avvenuto lo scorso 7 ottobre, il Comune di Campobasso ha deciso di procedere al taglio di altri alberi che costeggiano viale Elena. Tronchi già morti e impossibile da salvare, ma pericolanti e quindi pericolosi per per pedoni e automobilisti.

L’intervento era stato preannunciato dall’assessore comunale all’Ambiente Simone Cretella: “Purtroppo sono molti i lecci delle alberature stradali che versano in condizioni di evidente sofferenza. È, molto probabilmente, il risultato di gestioni, manutenzioni e potature poco accorte fatte in passato e per interi decenni, ma anche di un’eccessiva impermeabilizzazione dei suoli che ha sempre più tolto spazio vitale alle piante”. E per avere la certezza che quegli alberi fossero ormai in ‘coma irreversibile’, l’amministrazione aveva commissionato valutazioni tecniche che evidentemente hanno confermato quello che già si sospettava: in viale Elena ci sono piante ormai ‘in fin di vita’.

Provvederemo al reimpianto di nuove essenze al posto di quelle che lasceranno un vuoto nelle aiuole“, la promessa di Cretella.

Per questo, domani mattina (23 ottobre) dalle ore 7, fino al termine delle operazioni di abbattimento dei lecci, sarà vietata la sosta in viale Elena nel tratto adiacente piazza Musenga. Eventuali veicoli in sosta, come si legge nell’ordinanza della Polizia Municipale, saranno rimossi con il carro attrezzi.

Inoltre, sarà vietata la sosta anche in via San Giovanni dei Gelsi, dall’innesto con la provinciale 165 Gildonese fino alla cabina dell’Italgas dalle ore 9 alle ore 16 del 28 ottobre. In questo caso, la modifica alla circolazione veicolare è stata richiesta dalla stessa Italgas che dovrà effettuare nella zona lavori urgenti di manutenzione e sostituzione delle tubazioni alla rete del gas.