Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Isernia FC, vittoria di misura sul Campobasso 1919: la risolve Mascolo

I biancocelesti di D'Ambrosio si impongono sul Campobasso di mister Mitro con una rete siglata al decimo da Mascolo che approfitta di un'amnesia difensiva e spinge in rete un buon suggerimento proveniente dalla destra. Gli ospiti rispondono con Paduano, ma Melaragno sventa il pericolo.

Il tecnico dell’Isernia D’Ambrosio opta per il 3-5-2. In difesa Malfettone, Laurelli e Calabrese. Mascolo e Zentena sulle corsie laterali. A centrocampo Mastrangelo, Olowere, Senatore. In attacco Cifelli e Giordano. Mitro risponde con il 4-3-3 e schiera il tridente composto da, Sillah, Esposito,Paduano.

Il primo sussulto dopo 8 giri di lancette. Musella impegna Melaragno, ma la conclusione è debole e centrale e l’estremo difensore biancoceleste la intercetta facilmente. L’Isernia passa in vantaggio al decimo minuto con Mascolo che approfitta di un’amnesia difensiva e spinge in rete un buon suggerimento proveniente dalla destra. Gli ospiti rispondono con Paduano, ma Melaragno sventa il pericolo. I biancocelesti continuano a pungere con Cifelli, ma Granata respinge la conclusione. Mastrangelo prima  spreca un assist invitante di Cifelli, spedendolo alle stelle e poi spara addosso a Granata. E’ proprio quest’ultimo a respingere al 35′ la bella conclusione di Giordano. Si fa vedere il Campobasso 1919 con Boccardi dalla distanza, Melaragno respinge senza problemi. Si va al riposo sul punteggio di 1-0.

Nella ripresa Melaragno devia in corner la conclusione di Esposito e su capovolgimento di  fronte , Granata blocca il rasoterra di Renzulli. Al 70′ Youla da fuori area lascia partire un missile che esce fuori di poco. Il Campobasso si riversa nella metà campo avversaria e prova a impensierire Melaragno prima con Sillah che non trova l’incornata vincente su assist di Musella e poi con Esposito. Sugli sviluppi di un corner, gli ospiti sfiorano il pareggio, ma Melaragno compie un vero e proprio miracolo ed evita il peggio. Poi è l’Isernia con Youla a divorarsi il raddoppio, sciupando due buone chance. Ma il colored non riesce proprio a inquadrare i pali.

 

ISERNIA FC                       1

CAMPOBASSO 1919        0

ISERNIA FC: Melaragno, Zentena, Malfettone, Olowere, Laurelli, Calabrese, Mascolo, Senatore (53′  Youla) Giordano (74′ Moka Thea), Mastrangelo, Cifelli (52′  Renzulli) A disp. Leva, Latino, Viespoli.

Allenatore: D’Ambrosio

CAMPOBASSO 1919: Granata, Grillo, Caccavaio, Lisi, Morena, Ciarlariello, Boccardi (43′ D’Adamo), Musella, Paduano (68’Pizzuto), Sillah, Esposito. A disp. Coppola, Storto, Pescolla.

Allenatore: Mitro

ARBITRO: Petraglione di Termoli (Bonavita-Marone)

MARCATORE: 10′ Mascolo (IF)

Note: osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa in un tragico incidente stradale di Gennaro Caraviello, giovane arbitro della sezione Aia di Isernia. Ammoniti Giordano (IF), Sillah (CB)

 

(Foto di repertorio tratta dalla pagina Facebook Isernia F.C.)