Il Vastogirardi vuole rialzarsi dopo il ko nel derby: sfida tosta a Matelica

I gialloblù vengono dalla sconfitta, la prima in assoluto della stagione, contro l’Olympia Agnonese. Francesco Farina ha puntato molto in settimana sugli errori commessi: “Affronteremo una formazione in palla e composta da alcuni elementi davvero di categoria superiore. Dopo la sconfitta nel derby di domenica scorsa abbiamo analizzato le cose che non mi sono piaciute in campo e ci siamo concentrati sugli errori da non ripetere assolutamente”.

In serie D si torna in campo per la nona giornata. La Polisportiva Vastogirardi affronterà fuori casa il Matelica. Una sfida importante per riprendere immediatamente a fare punti dopo la battuta d’arresto nel derby della scorsa settimana contro l’Agnonese. La prima sconfitta dopo otto gare: prima o poi doveva arrivare, ma è chiaro che sarebbe stato bello mantenere un’imbattibilità che stava diventando da record.

 

Ad analizzare il prossimo match di campionato direttamente il mister degli altomolisani Francesco Farina. “Affronteremo una formazione in palla e composta da alcuni elementi davvero di categoria superiore. Si tratterà – spiega – di una gara molto importante e di uno snodo cruciale per la nostra stagione. Domenica andremo a Matelica con la voglia di fare bene e di portare punti a casa come sempre, ma naturalmente con grande rispetto nei confronti degli avversari e con tutta l’umiltà che contraddistingue la nostra società e formazione”.

 

Tornando sul ko di misura subito al ‘Civitelle’, il tecnico campano ha analizzato a fondo con la squadra gli errori fatti: “Dopo la sconfitta nel derby di domenica scorsa abbiamo analizzato le cose che non mi sono piaciute in campo e ci siamo concentrati sugli errori da non ripetere assolutamente. La gara di domenica scorsa non mi è piaciuta, soprattutto per l’impatto avuto sin dall’inizio. In settimana – conclude– ci siamo allenati con grinta e grande concentrazione. Elementi che domenica dovremo mettere in campo contro il Matelica. Ci attende una partita complicata e difficile e noi dovremo farci trovare perfettamente preparati”.

 

I gialloblù attualmente hanno tredici punti in classifica, ovvero uno in più rispetto ai più quotati avversari partiti come ogni anno con l’obiettivo di disputare un torneo di vertice. Dalla loro, i gialloblù, vantano il secondo miglior attacco del girone con 16 reti all’attivo contro le 13 marchigiane, mentre in fatto di gol subiti i biancorossi di casa hanno fatto meglio (7 contro 12).