Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Il censimento per “leggere” il territorio: tra dati e storia, il convegno dell’Istat

Sarà un momento anche per fare un passo indietro nel tempo, oltre che per illustrare le nuove modalità di realizzazione del censimento che sta interessando il nostro territorio. Si chiama “Leggere il territorio attraverso il Censimento della Popolazione”  il convegno scientifico organizzato dall’Ufficio territoriale Istat per il Lazio, il Molise e la Calabria per promuovere la seconda edizione del Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni.

L’iniziativa si terrà a Campobasso, martedì 22 ottobre a partire dalle 9.30, nella Sala del Parlamentino del Palazzo Vitale.

L’iniziativa, rivolta ad amministratori locali, al mondo accademico e più in generale agli addetti ai lavori, ha l’obiettivo di far conoscere la capacità informativa del Censimento e sensibilizzare all’utilizzo dei dati statistici come strumento di programmazione per lo sviluppo e la gestione del territorio.

Durante l’incontro verranno messe in evidenza le principali innovazioni della seconda edizione del Censimento, anche alla luce delle buone pratiche emerse durante la prima edizione del 2018, che si è conclusa con oltre il 92% di famiglie rispondenti. L’evento sarà anche occasione per una rilettura della storia del Molise attraverso i dati dei censimenti dal 1861 al 2011.

“A differenza delle passate tornate censuarie – si legge in una nota – il Censimento della popolazione e delle abitazioni non coinvolge più tutte le famiglie nello stesso momento, ma solo un campione di esse. Ogni anno sono chiamate a partecipare circa un milione e quattrocentomila famiglie, in oltre 2.800 comuni. La restituzione al Paese dei dati ottenuti sarà però di tipo censuario, grazie all’integrazione statistica tra le rilevazioni campionarie e i dati di altre fonti amministrative”.

Il programma completo al link https://www.istat.it/it/files//2019/10/Programma_Censimento-Popolazione_22-Ottobre.pdf