Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Gavidental Cts Cus Molise, partenza super: superata l’Isernia nel derby

Un avvio convincente non soltanto sotto l’aspetto del risultato ma anche e soprattutto della prestazione. Ad analizzare l’esordio è Michele Sulmona, uno dei pilastri della squadra.

Esordio con il botto per la Gavidental Cts Cus Molise nel campionato di serie D. I ragazzi guidati da Gennaro Niro, hanno superato 3-0 l’Isernia in quello che era il primo derby stagionale. Un avvio convincente non soltanto sotto l’aspetto del risultato ma anche e soprattutto della prestazione. Ad analizzare l’esordio è Michele Sulmona, uno dei pilastri della squadra.

Sabato è arrivata la prima vittoria in campionato contro l’Isernia. Si aspettava questo avvio sprint nel campionato di serie D?

“Ci si aspetta sempre il meglio, poi è in campo che si dimostrano le proprie capacità. Comunque abbiamo lavorato sodo durante questi due mesi per farci trovare pronti e per affrontare al meglio il nuovo torneo”.

Quale è stata a suo avviso l’arma in più per vincere il derby?

“L’arma vincente è stata il gruppo, la compattezza e il combattere in ogni azione come se fosse l’ultima”.

Avete fatto il primo importante passo. Questo gruppo dove potrà arrivare?

“Il nostro progetto prevede di arrivare il prima possibile in serie C, ovvero la categoria che ci appartiene, per poi continuare a migliorarci e magari riportare la serie B a Campobasso”.

La serie D sarà certamente un campionato più difficile rispetto a quello dello scorso anno è così?

“Sicuramente sarà più impegnativo, ma abbiamo tutte le qualità per uscirne vincitori. Però noi pensiamo al nostro lavoro e ad affinare l’intesa di squadra. Siamo appena all’inizio e la strada è lunga. Non possiamo permetterci distrazioni”.

Dal punto di vista personale quanto potrà dare alla causa quest’anno?

“Ormai è da un bel po’ che faccio parte di questa compagine, mi sento un punto fermo ed un trascinatore. Farò il massimo per aiutare i nostri compagni a centrare l’obiettivo stagionale”.

Cosa si aspetta dalla prossima trasferta?

“La prossima trasferta sarà a Crecchio, mi aspetto di ripeterci con una vittoria anche con un po’ di sofferenza, perché la sofferenza ci farà trovare sempre più pronti per i prossimi incontri. Colgo l’occasione per ringraziare in primis il Cus Molise che ci permette di lavorare in una struttura all’avanguardia e poi tutti i nostri sponsor che ci consentono di partecipare senza particolari problemi alla stagione”.