Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Ufficiale: il Campobasso conferma Cudini. La squadra andrà in ritiro

La decisione è arrivata nel primo pomeriggio dopo una lunga e attenta riflessione. La proprietà ha deciso di dare ancora fiducia allo staff tecnico formato dall’allenatore e dal direttore sportivo De Angelis, oltre che da alcuni collaboratori. I calciatori andranno in ritiro per ritrovare un po’ di serenità in vista della delicata sfida all’Olympia Agnonese di domenica prossima.

Come anticipato in esclusiva da Primonumero, il Campobasso ha confermato lo staff tecnico. Ecco la nota ufficiale: “Stiamo attraversando un momento difficile che non ci fa certo piacere. Rispettiamo le contestazioni, anche quelle dure ma crediamo nel lavoro a lungo termine di un team che merita rispetto e fiducia. Ci sentiamo sotto esame sin dal mese di agosto e questo ci sembra ingiusto, soprattutto alla luce degli sforzi fatti per garantire un futuro alla società e al calcio a Campobasso. Non si può vivere ogni partita con il ricatto dell’ultima spiaggia! La proprietà, la dirigenza, lo staff tecnico e la squadra del Campobasso lavorano e continueranno a lavorare duramente, con la professionalità di sempre la quale non può e non deve essere messa in discussione. Per questo motivo la società da piena fiducia a mister Cudini e a tutto il suo staff tecnico, e annuncia che la squadra comincerà un periodo di ritiro nel quale si dovrà ritrovare la giusta serenità, utile a raggiungere gli obiettivi prefissati. È il momento di non arrendersi e di stringersi intorno a tutti i ragazzi! Luogo e giorni del ritiro sono in via di definizione”.

Il Campobasso ha deciso: si va avanti con Mirko Cudini e Stefano De Angelis. Niente ribaltoni, nessun cambio tecnico, né sulla panchina né sotto il profilo dell’operatore di mercato. La proprietà ha voluto dare ancora fiducia all’ex tandem del Notaresco dopo una lunga e attenta riflessione che stava anche per scaturire degli esoneri. Per ora rimandati, o magari messi in ghiaccio definitivamente. Dunque, ad Agnone sarà Cudini sicuramente a guidare la squadra.

Sono state ore frenetiche, confuse, in cui le notizie si rincorrevano. Tra la serata di domenica e la mattinata odierna sembrava scontato che si dovesse cambiare e operare il ribaltone tecnico. E, invece, nel primo pomeriggio l’inattesa notizia: si va avanti così, nessuna novità. Anzi, forse una ci sarà: la squadra potrebbe essere spedita in ritiro per preparare al meglio la prossima sfida contro l’Olympia Agnonese. E’ chiaro che dopo le durissime contestazioni di domenica e la posizione del tifo sull’intera vicenda ricostruire il puzzle sarà molto, molto difficile. Ma ci si vuole provare.

Il tecnico di Porto Sant’Elpidio aveva così parlato nel post gara in merito alla sua posizione: “Si va avanti, io non mollo, pur valutando attentamente le situazioni perché devo avere risposte positive, la società sarà libera di fare le sue valutazioni”. Evidentemente, dal confronto è scaturito qualcosa di positivo anche da parte della società.

Certo che il quadro è desolante: otto punti conquistati in altrettanti match fotografano perfettamente la partenza più che negativa di una squadra che avrebbe dovuto puntare a vincere il campionato. Una rimonta diventa praticamente impossibile, ma evidentemente si è fatta una riflessione su costi/benefici e si è deciso di non sprecare risorse inutili. Potrebbe essere una chiave di lettura.