Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Caos nella Lega: Salvini rimuove Mazzuto e nomina coordinatore un deputato lombardo

A sorpresa la decisione di Matteo Salvini che ha nominato Jari Colla, deputato di 44 anni nato a Monza e condannato per la Rimborsopoli nella Regione Lombardia, come responsabile regionale della Lega in Molise. L'ex ministro assicura: "Non cambierà nulla nella Giunta regionale".

Si chiama Jari Colla, è un deputato nato 44 anni fa a Monza. Titolo di studi: diploma di istituto tecnico per geometri. Jari Colla compare pure tra le 52 persone condannate lo scorso gennaio per la Rimborsopoli in Lombardia: 1 anno e 8 mesi con pena sospesa.

E’ lui il nuovo responsabile regionale della Lega in Molise dopo la rimozione – a sorpresa forse – di Luigi Mazzuto. Ieri sera la decisione del leader Matteo Salvini che ha spiegato all’agenzia di stampa Adnkronos: “La Lega cresce in tutta Italia e anche in Molise: per rendere ancora più efficace l’azione del partito è stato nominato responsabile regionale il deputato Jari Colla”.

Un fulmine a ciel sereno probabilmente. Modalità che forse ricordano quando lo stesso capo del Carroccio sventolò il ‘cartellino rosso’ in faccia  a Filomena Calenda e Aida Romagnuolo che avevano presentato in Consiglio regionale la sfiducia per Mazzuto.

Intanto sul destino dell’assessore nel governo Toma Salvini non ha dubbi: “Luigi Mazzuto continuerà a svolgere il ruolo di assessore regionale a Politiche della famiglia, giovanili e di parità, politiche del lavoro, politiche sociali, terzo settore, politiche per l’immigrazione e tutela dei consumatori”, si legge ancora nella notizia battuta dall’agenzia Adnkronos.

Peccato che alla fine la scelta sulla composizione dell’esecutivo regionale spetta al presidente Donato Toma che potrebbe cogliere l’occasione per estromettere Mazzuto, attualmente titolare del Lavoro e delle Politiche sociali, il cui operato non è gradito ad una parte della maggioranza. Senza dimenticare che Mazzuto, unico assessore esterno della Giunta regionale non essendo stato eletto alle Regionali 2018, è anche il solo esponente della Lega in Consiglio regionale dopo l’addio di Calenda e Romagnuolo. In pratica non ha consiglieri di ‘riferimento’: un altro punto a suo sfavore.

Jari Colla Lega

“Grazie a Mazzuto – la chiosa finale di Salvini in una nota – per il grande impegno di questi anni e per i risultati che ha ottenuto e continuerà ad ottenere come assessore regionale. Buon lavoro a Jari Colla: la Lega cresce, il nostro obiettivo è migliorare sempre di più”.

Questa mattina anche il nuovo responsabile della Lega nella nostra regione ha commentato sulla sua pagina Facebook la designazione in Molise: “Da oggi comincia una nuova sfida alla guida della Lega in Molise. Vogliamo essere ancora più protagonisti nella vita politica e sociale di questa regione con una Lega che cresce e si consolida. Un’altra avventura da affrontare con passione e determinazione. Grazie Matteo Salvini per la fiducia e per essere guida ed esempio di concretezza per tutti noi”.

La nomina di Jari Colla potrebbe probabilmente provocare reazioni inaspettate nella Lega molisana dal momento che appare come una sorta di commissariamento, un po’ come avvenne qualche anno fa con Forza Italia, quando Berlusconi designò Carlo Sarro, Gianfranco Rotondi e infine Nunzia De Girolamo.