Quantcast

Caccia da record a Petrella Tifernina: abbattuto un cinghiale da 240 chili

Battuta di selezione con primato italiano. Nessun esemplare nel Paese ha pesato mai così tanto. L’ultimo caso risale al 7 ottobre scorso a Città Sant’Angelo dove è stato ucciso un ungulato di 211 chilogrammi

Battuta da record nelle campagne di Petrella Tifernina. A essere catturato e ucciso è stato un cinghiale dal peso di 240 chili. Un primato sul territorio italiano dove anche negli anni passati il più grande esemplare mai catturato ha pesato 220 chili. Il 7 ottobre scorso, invece, a Città Sant’Angelo è stato abbattuto un cinghiale di 211 chili.

In sostanza, quello ucciso a Petrella, come spiega anche il sindaco Alessandro Amoroso, nell’ambito della caccia di selezione è un esemplare da record: 240 chili.

Quella dei cinghiali è diventata una vera e propria emergenza per il territorio molisano. Con la caccia di selezione si sta cercando in qualche modo di tamponare l’emergenza ma molto ancora deve essere fatto a causa degli ingenti danni che questi animali provocano all’agricoltura ma anche agli automobilisti. E la presenza di esemplari così grandi testimonia le favorevoli condizioni che si sono create per il loro sviluppo.