Prova a nascondere cocaina nelle mutande, 20enne scoperto nel blitz tra i pub

Più informazioni su

Aveva pronto tutto il ‘necessario’ per un sabato sera da sballo, compresa la cocaina che aveva con sè mentre era in giro tra i locali della movida isernina.

Era quasi l’alba quando i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno fermato il ragazzo, di soli 20 anni, proprio mentre usciva da un pub durante i controlli finalizzati al contrasto dell’abuso di sostanze alcooliche e stupefacenti.

Lo hanno controllato insospettiti dal suo atteggiamento: alla vista dei militari, infatti, il giovane ha cercato in un primo momento di distrarli facendo finta di litigare al telefono con un’altra persona. In realtà stava cercando di nascondere un involucro in cellophane negli slip.

Il ventenne dunque è stato immediatamente perquisito dai Carabinieri, che hanno ritrovato 0,2 grammi di cocaina conservata in una bustina. Per il ragazzo è scattata la segnalazione alla Prefettura per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

Una donna di 40 anni invece è stata scoperta mentre guidava l’auto dopo aver alzato troppo il gomito. A scoprirla i Carabinieri della Stazione di Colli a Volturno (provincia di Isernia), che l’hanno fermata ad un posto di blocco. Durante il controllo, la signora ha mostrato da subito evidenti segni di alterazione psicofisica dovuti al consumo di alcol.

Dagli accertamenti successivi e in base a quanto confermato dall’etilometro utilizzato dalla pattuglia, la donna è risultata ubriaca con tasso alcolemico di molto superiore al consentito. La sua auto è stata quindi sequestrata e affidata al proprietario mentre la 40enne è stata deferita all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida in stato di ebbrezza e contestualmente segnalata alla Prefettura di Isernia per i provvedimenti amministrativi di competenza.

Più informazioni su