Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Barriere architettoniche a Campobasso, sindaco e assessore ‘disabili’ per un giorno

Quali sono le difficoltà per i disabili di Campobasso? Ci sono autobus provvisti di rampe per l’accesso delle carrozzine? E a che punto è il capoluogo molisano con l’abbattimento delle barriere architettoniche? Su questo punto c’è ancora tanto da fare. Se ne parla da anni, ma oggi (6 ottobre) il sindaco Roberto Gravina e l’assessore alle Politiche sociali Luca Praitano hanno voluto sperimentare sulla propria pelle quali sono gli ostacoli per muoversi in carrozzina nel capoluogo molisano.

foto

E proprio salendo su una carrozzina (tra lo stupore di qualche passante che si è preoccupato per le loro condizioni di salute) hanno sperimentato le difficoltà a prendere un autobus della Seac, hanno visto quanto marciapiedi e strade piene di buche siano un problema per i diversamente abili.

Campobasso ha ospitato la manifestazione “Una città senza barriere è (im)possibile?” patrocinata dallo stesso Comune. L’iniziativa è stata inserita nella XVII Giornata nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche, Fiaba Day.

foto

L’iniziativa, organizzata dal Coordinamento Nazionale Insegnanti Specializzati (C.N.I.S.) in collaborazione con il Centro Documentazione Handicap (C.D.H.) e l’Associazione Italiana Fisioterapisti della Regione Molise (A.I.F.I.) è volta a promuovere l’abbattimento delle barriere architettoniche ed è pensata per sensibilizzare la cittadinanza prevedendo, per l’occasione, la creazione di un percorso lungo le principali strade urbane del centro cittadino di Campobasso con l’ausilio di una sedia a rotelle, concessa dall’Ortopedia Sanitaria Orthocenter.

Il percorso è partito da via Cavour, alle ore 10.30. Poi ha toccato piazza Cuoco (Stazione FS), via Garibaldi, via Umberto I, via Mazzini, via Veneto per terminare sempre in prossimità di piazza Cuoco.