Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Antonio Vitale e il pugilato: “Essere ai Tricolori è una gioia immensa”

Un risultato importante, arrivato grazie al grande lavoro in palestra e alle sue ottime qualità di atleta. Antonio Vitale ha portato a casa la qualificazione ai campionati italiani di pugilato e lo ha fatto difendendo i colori del Cus Molise.

Più informazioni su

Un risultato importante, arrivato grazie al grande lavoro in palestra e alle sue ottime qualità di atleta. Antonio Vitale ha portato a casa la qualificazione ai campionati italiani di pugilato e lo ha fatto difendendo i colori del Cus Molise. E’ tanta la soddisfazione per un traguardo di assoluto spessore che ha di fatto aperto la stagione pugilistica al centro universitario sportivo. “Sono molto contento – spiega – ho provato una grande emozione perché dopo tanto lavoro e tanti mesi di sacrifici sono arrivato nelle migliori condizioni a questo appuntamento. E il risultato è stato positivo visto che siamo riusciti a raggiungere una qualificazione che ci ripaga di quanto fatto”.

Quale è stato il segreto per arrivare così in alto?

“Nessun segreto, ho soltanto messo in pratica i consigli e gli insegnamenti del maestro Pisapia che ringrazio per quanto mi ha insegnato e mi sta insegnando”.

Adesso si va ai campionati italiani con quali prospettive?

“Sicuramente cercherò di portare il più in alto possibile i colori del Cus Molise e di raggiungere il migliore risultato possibile. Sono consapevole che si tratta di una gara dura ma lavorerò per essere competitivo”.

Come mai ha deciso di avvicinarsi a questa disciplina?

“La mia avventura nel pugilato è iniziata per caso. Andavo a casa di un amico che praticava questo sport, mi ha fatto provare e mi sono subito appassionato”.

Per quanto concerne il pugilato, il movimento è florido al Cus Molise grazie al lavoro svolto dal maestro Pisapia. Quali potranno essere le ambizioni da qui in avanti?

“Sappiamo che continuando a lavorare con impegno e passione possiamo continuare ad ottenere risultati importanti, sia in ambito regionale che nazionale”.

Più informazioni su