Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

58enne in shock anafilattico per puntura di vespa: muore nell’ambulatorio del paese

L'uomo, muratore del paese, stava raccogliendo le olive in contrada Guardiola quando si è sentito male. Chi era con lui lo ha portato dal medico di base, ma non c'è stato nulla da fare

Tragedia nei campi a Montecilfone. Un 58enne ha perso la vita questa mattina 14 ottobre per il probabile shock anafilattico dovuto alla puntura di una vespa mentre era impegnato nella raccolta delle olive. L’uomo, A.M., residente in paese, è stato trasportato d’urgenza dalle persone che erano con lui all’ambulatorio del piccolo Comune arbereshe ma è giunto in fin di vita ed è morto pochi minuti dopo. Il tutto è avvenuto attorno alle 9,30, gettando nell’angoscia Montecilfone.

Il tutto è avvenuto in pochi minuti. Il 58enne, che di mestiere faceva il muratore, ha accusato subito un malore dovuto alla puntura dell’insetto di cui molto probabilmente era allergico. Tuttavia non pare avesse un qualche medicinale con sé per poter rispondere tempestivamente a uno shock anafilattico.

Gli altri uomini che erano impegnati insieme a lui nella raccolta delle olive in contrada Guardiola hanno capito che bisognava soccorrerlo ma a quanto pare l’uomo avrebbe continuato a camminare sulle proprie gambe per raggiungere l’auto a bordo della quale è salito per raggiungere l’ambulatorio del dottor Ionata, a poche decine di metri dal municipio di Montecilfone.

Ma nel tragitto le sue condizioni sarebbe drasticamente peggiorate, tant’è che una volta giunto in ambulatorio A.M. era già in fin di vita. Il medico presente ha provato a rianimarlo ma è stato tutto inutile. Al suo arrivo, il personale del 118 che è giunto da Larino in pochi minuti, non ha potuto far altro che accertare il decesso.

Il 58enne è morto mentre tutto intorno si è formato un capannello di gente sconvolta per quanto stava accadendo. Del fatto sono stati informati i carabinieri della locale stazione che stanno raccogliendo le prime testimonianze su quanto accaduto, sulla dinamica e sui primi soccorsi per capire se qualcosa di diverso poteva essere fatto oppure se si sia trattato di una tragedia inevitabile.

L’uomo era sposato e aveva dei figli. La tragedia che ha colpito la sua famiglia getta nello sconforto l’intera comunità arbereshe.