Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

500mila euro in più per l’area di crisi complessa: passa la proposta per pagare la mobilità

Più informazioni su

Mezzo milione di euro in più per l’area di crisi complessa e un altro anno di mobilità in deroga per i lavoratori della ex Ittierre: è quello che prevede l’emendamento presentato in Commissione Lavoro al Senato dal parlamentare del Pd Tommaso Nannicini. 

Ieri sera – 21 ottobre – è riuscito a far approvare un emendamento che porta da 1 a 1,5 milioni il fondo destinato al pagamento della mobilità.

“Avevo preso un impegno con i lavoratori – ha dichiarato il senatore Nannicini – e appena possibile abbiamo cercato di dare una risposta positiva. L’aumento dei fondi per l’area di crisi è un segno di attenzione per il Molise, il lavoro di squadra territorio e nazionale ha funzionato continueremo in questa modalità operativa per portare avanti le battaglie che dal Molise ci arrivano e per dare risposta ai lavoratori e ai cittadini”.

Dal Molise esulta l’esponente del Pd Nicola Messere, che è tra coloro che aveva lavorato per accendere i riflettori della politica nazionale sulla questione: “Sono soddisfatto anche a nome del Molise, il buon lavoro tra il territorio e politica nazionale ha portato i frutti”.

“Abbiamo ottenuto un grande risultato per il Molise”, il commento di Micaela Fanelli, capogruppo dem in Consiglio regionale. “Siamo riusciti ad apportare una correzione geografica e finanziaria: più 500mila euro per l’area di crisi complessa da Venafro a Bojano e correzione del problema formale che non consentiva a quei lavoratori di godere degli ammortizzatori sociali. Ma non basta: servono politiche attive per rilanciare l’occupazione dei 50enni e dei giovani”.

Più informazioni su