Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

3 manutentori inalano acido formico, portati in ospedale. Fis, due indagini in corso foto

Stavano effettuando lavori di manutenzione nella Fis, la Fabbrica italiana sintetici che si trova nel Nucleo industriale di Termoli, una delle tre aziende chimiche del polo. Per cause ancora sconosciute sono stati colpiti da un getto di acido formico, una delle sostanze che vengono lavorate nell’impianto.

I tre operai, dipendenti di una ditta esterna incaricata della manutenzione periodica, sono stati portati in ospedale, due per problemi legati alle inalazioni della sostanza, che hanno respirato, e il terzo per una lieve abrasione causata dall’acido.

È accaduto ieri mattina, poco prima delle 12, e sull’episodio sono in Corso due indagini. A parte quella delle forze dell’ordine, avviata per protocollo, anche i vertici e i responsabili della sicurezza della fabbrica termolese hanno deciso di procedere a verifiche approfondite, nel tentativo di capire se i tre incaricati della manutenzione dipendenti della Sepontina di Manfredonia avessero rispettato le prescrizioni necessarie per avvicinarsi all’impianto di lavorazione.

Per fortuna nessuno è grave e tutti e tre, accompagnati dal 118, sono usciti sulle loro gambe. Il 37enne con le ustioni ha fatto una doccia di decontaminazione.

Il Sindacato Operai Autorganizzati censura l’accaduto sul quale  chiarezza, esprimendo solidarietà ai lavoratori e sostegno per eventuali azioni legali. In questo caso però le azioni legali potrebbe portarle avanti la stessa fabbrica qualora dovesse accertare che le prescrizioni non sono state rispettate dai manutentori della ditta esterna.