Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Si è conclusa con successo la rassegna “Cinema al Corso”

Tre serate di storie, emozioni e visioni che hanno incantato centinaia di persone ogni sera, stregate dalla magia unica del cinema e dall’atmosfera creatasi lungo corso Vittorio Emanuele a Campobasso, hanno decretato il successo della rassegna Cinema al Corso, curata dall’associazione Kiss Me Deadly e inserita nel calendario di “Eventi in città. ContaminAzioni culturali tra luoghi e generi”, stilato per i mesi di agosto e settembre dall’assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso.

Le tre pellicole proiettate all’aperto nelle serate del 5, 6 e 7 settembre, hanno accontentato i gusti di un pubblico composito e variegato, spaziando dalla commedia proposta con I Moschettieri del Re, al cinema d’autore carico di valenze nostalgiche rappresentato da Robert Redford in Old Man and The Gun, fino ad arrivare al biopic sulla vita di Stanlio & Ollio.  L’iniziativa, oltre ad offrire ai cittadini campobassani una proposta culturale di qualità, si è rivelata felicemente funzionale alla rivitalizzazione di un’area cittadina importante e di riferimento per l’intera comunità.

Così come già accaduto per la rassegna musicale Borgo in jazz, a piazzetta Palombo, e per la rassegna teatrale al Castello Monforte, anche questa rassegna cinematografica ha messo in connessione un luogo con l’arte e con i modi per poterla vivere in comunità.

Il cinema all’aperto, capace da sempre di emozionare gli spettatori campobassani, ha trovato una collocazione ideale con la location di corso Vittorio Emanuele individuata dall’assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso con lungimiranza e soprattutto con l’intenzione di sperimentare nuove forme di fruizione culturale capaci di riportare la gente nelle strade della propria città, offrendo loro un modo per vivere esperienze diverse e molteplici.

La visione prospettica di questo primo calendario di “Eventi in città” esce rafforzata dal riscontro altamente positivo in termini di affluenze fatte registrare per la rassegna cinematografica e non solo per quella. I dati positivi sono però solo un punto di partenza per l’Amministrazione comunale, utili per continuare a ragionare su come intervenire per rendere sempre più appetibile e centrata la proposta generale degli appuntamenti cittadini.