Scomparsa di Totaro, il cordoglio della Regione Molise: “Va via un gentiluomo della politica”

Mondo politico in lutto per la morte di Mario Totaro. All’indomani della scomparsa dell’ex Consigliere e Assessore regionale, il Consiglio regionale del Molise esprime il proprio cordoglio.

“Da sempre Mario Totaro è stato il luogo in cui hanno abitato l’acuto ragionamento nella politica, la gentilezza nei comportamenti, la saggezza delle espressioni, la bontà nelle azioni, la sensibilità e la comprensione nel quotidiano approccio con le diverse sfaccettature della società e il profondo rispetto per le istituzioni, chiamate ad operare per proteggere gli ultimi e ridurre, se non eleminare, le disparità e le ingiustizie. Un luogo in cui ogni persona che aveva la fortuna di incontrarlo poteva anch’essa abitare per qualche istante, godendo della serenità e positività che vi si respirava”.

mario-totaro-157859

Un esponente nobile della politica regionale, esempio per tutti. “Serenità e positività che rappresentavano il terreno fertile in cui far germogliare la passione per le idee politiche e le strategie più adatte per renderle concrete. Era questo il mondo di Mario Totaro, un posto in cui ci si poteva confrontare per ore, confutando vicendevolmente, con puntiglio e anche asprezza, ogni aspetto di un determinato argomento senza mai perdere la pacatezza, senza mai utilizzare termini offesivi per l’altro, senza mai far venire meno il rispetto, per Mario sacro, dell’opinione dell’altro. Nel mondo di Mario Totaro, insomma, si costruiva il futuro non dimenticando il passato; vivendo così a tutto tondo la buona politica.

La scomparsa del politico originario di San Martino ha colpito tutti. “Va via un altro gentiluomo della politica di questa nostra amata terra; il Consiglio regionale Molise, che ha avuto l’onore di averlo, per tantissimi anni, tra i suoi scranni, per mio tramite scrive il presidente del Consiglio Salvatore Micone – testimonia il dolore per la sua scomparsa fisica, ma ne esalta con forza la statura politica, culturale ed umana, non mancando di rivendicarne l’immortalità degli insegnamenti e degli esempi che ha saputo donare, senza distinzioni, ai suoi amati elettori, ai suoi affezionati amici, ai suoi innumerevoli compagni politici e ad ogni avversario contro cui, sempre con estrema lealtà, ha combattuto battaglie politiche”.