Primonumero.it - Notizie da Termoli Campobasso Molise

Picchia la moglie fino a mandarla in ospedale, operaio denunciato

L'uomo è stato allontanato dall'abitazione dopo l'intervento dei Carabinieri che hanno eseguito la misura cautelare imposta dal gip

Una coppia in apparenza normale. In realtà, tra le mura domestiche, si consumava l’ennesima storia di violenza familiare. Vittima una donna di Trivento, picchiata dal marito – un operaio di Trivento – e finita in ospedale lo scorso 30 agosto, proprio a causa delle ferite e dei trami riportati.

Dopo quell’episodio la signora, superando la paura e i timori ma stanca di vivere accanto ad un uomo violento, aveva deciso di porre fine alle angherie e di denunciare tutto ai Carabinieri intervenuti dopo l’aggressione. Da qui l’inizio delle indagini per ricostruire quanto succedeva all’interno dell’abitazione.

La sera del 5 settembre, sei giorni dopo l’aggressione e le cure in ospedale, i militari della Stazione Carabinieri di Trivento hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, emessa dal gip del Tribunale di Campobasso,  su richiesta della Procura della Repubblica di Campobasso. L’operaio è stato anche denunciato per maltrattamenti in famiglia.

“La misura cautelare – riferiscono dall’Arma – trae origine dalla rapida  attività investigative scaturita a seguito dell’ intervento dei militari presso l’abitazione della donna,  nel corso della notte del 30 agosto scorso, la quale con grande coraggio aveva richiesto aiuto, ponendo fine ai maltrattamenti che erano culminati con aggressione fisica e ricorso alle cure sanitarie per la donna”.

Dunque resta alto il livello di guardia da parte dei Carabinieri che, dopo questo episodio, rinnovano l’appello alle vittime di violenza di genere: “Denunciate i maltrattamenti alle Autorità competenti”.