Fermati due giovani stranieri: erano stati espulsi, dovranno lasciare l’Italia

Due giovani migranti irregolari sono stati rintracciati dai Carabinieri nella zona portuale di Termoli: su di loro pendeva un provvedimento di espulsione.

Continua senza sosta l’opera di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Termoli. Nella giornata di ieri, 25 settembre, le attività di contrasto alla criminalità  si sono dirette e concentrate verso il centro cittadino e la zona portuale, già oggetto quest’ultima di alcune segnalazioni di residenti e turisti per la presenza di persone sospette e di soggetti che importunavano gli automobilisti.

Durante il servizio predisposto dal Comando della Compagnia, i Carabinieri della Stazione di Termoli hanno  individuato due uomini di origine asiatica che si aggiravano nell’area portuale con fare sospetto. I due sono stati fermati dai Carabinieri e sottoposti a controllo, e grazie a questo si è scoperto che su entrambi pendeva un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale, emesso dalla Prefettura di Campobasso.

Così i due giovani, entrambi venticinquenni, sono stati dapprima accompagnati in caserma per gli ulteriori accertamenti del caso e poi condotti presso la Questura di Campobasso per gli adempimenti connessi all’espulsione. I due dovranno dunque lasciare il territorio nazionale.

 

Più informazioni su